Cause di incontinenza urinaria

Incontinenza urinaria è il termine usato per indicare la perdita involontaria di urina , poiché la persona affetta non ha capacità sufficienti per impedire al flusso di urina di fuoriuscire dall'uretra. È una condizione più comune nelle persone anziane e nelle donne, che spesso soffrono di un indebolimento dei muscoli del pavimento pelvico. Tuttavia, può anche essere causato da altri tipi di condizioni e problemi di salute, come vedremo in questo articolo su questo sito Web . Per controllare la perdita di urina, è importante identificare la causa della perdita e iniziare il trattamento appropriato, oltre ad apportare alcune modifiche allo stile di vita. Continua a leggere se vuoi sapere quali sono le possibili cause dell'incontinenza urinaria.

Potrebbe interessarti anche: Rimedi casalinghi per l'incontinenza urinaria Indice

  1. Debolezza del pavimento pelvico
  2. infezioni del tratto urinario
  3. calcoli alla vescica
  4. fistola urogenitale
  5. danno neurologico
  6. Medicinali

Debolezza del pavimento pelvico

La causa più comune di incontinenza urinaria è l' indebolimento dei muscoli del pavimento pelvico , che servono a sostenere e mantenere in posizione la vescica, l'utero e il retto. Quando questi perdono elasticità e sono deboli, possono verificarsi perdite di urina accidentali e involontarie quando si eseguono piccoli gesti o azioni, come starnutire, tossire, ridere, fare esercizio, trasportare oggetti pesanti, ecc.

Oltre che negli anziani, questo è un problema che si osserva più frequentemente nelle donne in gravidanza o in chi è in fase di menopausa, e di seguito spieghiamo il motivo della debolezza del pavimento pelvico in questi casi.

Gravidanza e parto

Il corpo femminile subisce molti cambiamenti fisici e ormonali durante i mesi di gravidanza e l'incontinenza urinaria è una delle condizioni che possono esserne patite. Tra i fattori che aumentano le possibilità di perdite di urina ci sono i cambiamenti ormonali, la crescita della pancia e la pressione che l'utero esercita sulla vescica. Inoltre, il grande sforzo che la donna fa durante il parto può finire per intaccare i muscoli del pavimento pelvico e indebolirli.

Per prevenire l'incontinenza urinaria in gravidanza, è consigliabile controllare l'aumento di peso ed eseguire esercizi di Kegel, che aiutano a rafforzare il pavimento pelvico e preparano anche il corpo al momento del parto.

Menopausa

Nella fase della menopausa, il corpo della donna subisce una diminuzione della quantità di estrogeni, che tra l'altro intacca la forza dei muscoli del pavimento pelvico, indebolendoli e, quindi, causando problemi a controllare assolutamente l'emissione di urina . Quando ciò accade, sentono un bisogno irrefrenabile di urinare e hanno perdite di urina quando svolgono determinati sforzi fisici su base giornaliera.

In questo caso, è consigliabile consultare un medico per vedere se è necessario iniziare qualche tipo di trattamento per aiutare a riprendere il controllo perso.

Oltre a quanto sopra, è anche importante tenere a mente che il sovrappeso porta a una pressione eccessiva sui muscoli addominali e pelvici, che potrebbe anche causare perdite di urina.

infezioni del tratto urinario

Le infezioni del tratto urinario, come la cistite , sono un'altra possibile condizione che può causare incontinenza urinaria transitoria. Ed è che quando si soffre di un'infezione delle urine, c'è un'ipersensibilità della vescica e anche se non è completamente piena, invia segnali errati al corpo per urinare urgentemente. Oltre alla necessità di urinare frequentemente, questa condizione si manifesta con sintomi come bruciore, bruciore e dolore durante la minzione, urine torbide o sanguinolente, sensazione di pressione nel basso addome, disagio durante i rapporti sessuali, febbre, brividi, ecc.

Ti consigliamo di ampliare questa informazione consultando l'articolo Come sapere se ho un'infezione alle urine e che se presenti tali sintomi, vai urgentemente dal medico per iniziare il trattamento necessario, che di solito si basa sull'assunzione di farmaci antibiotici.

calcoli alla vescica

La presenza di calcoli o calcoli nella vescica può anche causare incontinenza urinaria, oltre ad altri sintomi come dolore durante la minzione, minzione frequente, flusso urinario intermittente, urine scure o sanguinolente e pressione nella zona addominale. Questi accumuli minerali duri possono essere causati da infezioni del tratto urinario, diverticoli nella vescica, ingrossamento della prostata, incapacità di controllare la vescica, tra le altre condizioni.

È sempre necessario consultare uno specialista, poiché sebbene il paziente possa eliminare i calcoli da solo bevendo grandi quantità di acqua, quando sono grandi o non passano spontaneamente, può essere necessario un intervento medico o chirurgico. Nel seguente articolo puoi vedere di più su come trattare i calcoli alla vescica.

fistola urogenitale

Con il termine fistola si intende l'esistenza di una connessione anomala tra due parti del corpo, e in questo caso le cosiddette fistole urogenitali suppongono una comunicazione anomala tra le vie urinarie e le vie genitali. Ad esempio ci sono donne che hanno un'apertura delle vie urinarie verso la vagina, attraverso la quale fuoriesce l'urina e, di conseguenza, soffrono di continue perdite di urina, oltre ad altri sintomi come irritazione nella zona vulvare e vaginale.

Questa è una condizione che richiede una diagnosi e un follow-up medico esauriente, poiché è molto probabile che sia necessario un intervento chirurgico per la sua cura.

danno neurologico

Quando c'è un danno cerebrale o problemi neuromuscolari , i segnali dal cervello al midollo spinale potrebbero non essere in grado di connettersi correttamente con la vescica, e quindi la vescica potrebbe non essere in grado di essere controllata o svuotata da sola, il che di conseguenza porta a perdita involontaria di urina .

Questo tipo di incontinenza urinaria è solitamente associato a malattie o condizioni come diabete, morbo di Alzheimer, sclerosi multipla, ictus, morbo di Parkinson, spina bifida, tra gli altri.

Medicinali

Un'altra delle possibili cause di incontinenza urinaria che possiamo citare è l'assunzione di alcuni farmaci con proprietà diuretiche , cioè stimolano il flusso di urina. Questi tipi di farmaci possono causare la perdita di urina come effetto collaterale e in tal caso è importante parlare con il medico e consultare la possibilità di modificare il trattamento che si sta attualmente seguendo.

Oltre a questi, anche alcuni farmaci indicati per la pressione sanguigna possono causare lo stesso effetto collaterale nei pazienti che li consumano.

Questo articolo è puramente informativo, in oneHOWTO non abbiamo il potere di prescrivere alcun trattamento medico o fare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a rivolgerti a un medico nel caso in cui si presenti qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Cause dell'incontinenza urinaria , ti consigliamo di visitare la nostra categoria Malattie ed effetti secondari.

Artículo anteriorCause di bronconeumonite
Artículo siguienteCause dell’infezione da urina

Related Stories

Llegir més:

Come trattare la malattia di Crohn con integratori naturali

Un modo semplice per curare il morbo di Crohn è con integratori naturali....

Come trattare la dispnea – 7 passaggi

La dispnea è intesa come mancanza di respiro o sensazione di mancanza di respiro....

Come trattare la diarrea del viaggiatore – 6 passaggi

Tra il 40 e il 60% delle persone che si recano nei paesi...

Come trattare la diarrea

Nel corso della nostra vita, abbiamo tutti sofferto di diarrea in una o più...

Come trattare la guarigione del colon – 6 passi

Se si soffre di sindrome dell'intestino irritabile (IBS), inclusa la colite ulcerosa, il...