Array

Come abbassare le piastrine – 6 passaggi

Le piastrine

hanno una funzione molto importante nel corpo, influenzando il processo di coagulazione del sangue, che ci aiuta ad evitare emorragie in caso di lesioni e ferite, e per consentire la corretta fluidità del sangue in tutto il nostro corpo. Un normale conteggio piastrinico va da 150.000 a 450.000, tuttavia alcune condizioni possono causare le piastrine di aumentare la nostra salute a rischio. A UNCOMO.com ti diamo alcune raccomandazioni in modo da sapere come abbassare le piastrine a un conteggio normale.

Se dopo un test del sangue completo, il risultato indica un aumento del conteggio piastrinico, è essenziale andare ad un ematologo per scoprire la causa di questo risultato. Ci sono diversi motivi per cui le piastrine sollevano e conoscerle sono essenziali per applicare il trattamento più indicato.

Questi suggerimenti indicano come abbassare il livello delle piastrine elevate a un conteggio normale, ma in nessun caso sono sostitutivi per un trattamento medico professionale. Prima di consumare piante medicinali e rimedi naturali che sono indicati, è bene consultare un medico.

Una delle migliori piante per abbassare le piatte e prenderli ad un livello normale è il Ginkgo Biloba perché a causa del suo grande contenuto di antiossidanti e terpenoidi, impedisce la formazione di coaguli riducendo la viscosità del sangue. Si consiglia di acquistarlo sotto forma di capsule per facilitare il consumo e sfruttare al massimo le sue proprietà.

Nonostante la sua efficacia, questa potente impianto medicinale non dovrebbe essere preso senza prima consultare un medico, poiché può influenzare l’effetto di determinati farmaci come ibuprofene, aspirina, antidepressivi, farmaci epatici, anticonvulsanti e fluoxetina. Inoltre, ha diverse controindicazioni, quindi non dovrebbe essere ingerito da:

  • donne incinte o allattamento al seno.
  • sotto i 12 anni.
  • persone che soffrono di ansia, nervosismo o insonnia come è un potente stimolante.
  • pazienti che prendono anticoagulanti.
  • persone con ulcere esterne o interne.
  • donne con abbondanti mestruazioni, poiché il sanguinamento potrebbe essere aumentato a causa del suo effetto vasodilatatore.
  • Epilepticiani o che hanno subito convulsioni in passato.

Ginseng, oltre ad essere una grande opzione per combattere l’affaticamento e ottenere energia, è anche indicato per ridurre le piastrine elevate a causa del suo effetto anticoagulante e della sua grande facilità antiossidante. Come Ginkgo Biloba, è possibile acquistarlo sotto forma di capsule, inoltre, il medico dovrebbe essere consultato prima di ingeriscilo per questo scopo. Questa pianta è controindicata per:

  • donne incinte o sensate.
  • sotto i 12 anni.
  • persone che soffrono di ansia, nervosismo o insonnia come stimolante.
  • pazienti con varicose o malattie.
  • Ipertesi o pazienti con malattia cardiovascolare, poiché questa pianta può aumentare la pressione sanguigna e intervenire con il farmaco per il trattamento di queste condizioni.
  • Diabetici che ingeriscono farmaci perché può interferire con esso.
  • pazienti con problemi di tiroide.
  • persone che soffrono di forti mal di testa.
  • che soffrono di malattie autoimmuni di qualsiasi tipo come lupus o HIV.
  • Organ Trapiantato.
  • coloro che inganno altri stimolanti come caffè o tè.

Garlic è un rimedio domestico popolare per ridurre la quantità di piastrine nel sangue grazie al suo contenuto di Alicin, che funziona come vasodilatatore e anticoagulante. Affinché i loro effetti siano adeguati dovrebbero essere consumati da preferenza cruda, quindi nel nostro articolo come mangiare aglio crudo ti diamo le chiavi per ingannarlo in questo modo e sfruttare al massimo le loro proprietà.

Omega 3 Gli acidi grassi essenziali non sono solo vantaggiosi per mantenere la pelle sana o per aumentare i nostri buoni livelli di colesterolo, ma sono anche grandi alleati per inibire efficacemente la produzione piastrinica, contribuendo a ridurre il loro livello. Questo nutriente è presente principalmente a:

  • pesce blu come salmone, trota, sardine, sala da ballo o tonno.
  • seafood come gamberi o granchi.
  • tuorlo d’uovo.
  • oli vegetali come canola, noce, soia o nocciole.
  • dadi.

Si consiglia di consumare 3 volte a settimana pesce blu oltre ad aggiungere alla dieta regolarmente è il resto degli ingredienti ricchi di Omega. Possiamo evidenziare la cipolla cruda, l’ananas, il kiwi, la soia e l’uva nera, che è conveniente da aggiungere alla dieta per abbassare i livelli piastrinici nel sangue.

I cibi ricchi in vitamina K non sono raccomandati per i pazienti con piastrine elevate, in quanto possono influenzare la funzione dei farmaci anticoagulanti e favoriscono anche l’aggregazione delle piastrine. Consumo di:

  • BROLOLI
  • raffretti
  • Green foglia di foglia
  • TG TG

Questo articolo è semplicemente informativo, in crionnati.it Non abbiamo facoltà di prescrivere alcun tipo di trattamento medico o eseguire alcun tipo di trattamento medico o diagnosi. Ti invitiamo ad andare da un medico in caso di presentare qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se si desidera leggere ulteriori elementi simili a come abbassare le piastrine, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di malattie e effetti collaterali.

.

Related Stories

Llegir més:

Come scegliere un podologo sportivo: cosa dovresti sapere

Prendersi cura della salute dei piedi quando si esegue lo sport è...

Come scegliere un caregiver per una persona anziana –...

Stai pensando di assumere qualcuno per prendersi cura di uno amato? Quando...

Come scegliere le scarpe del piedino diabetico – 6...

Diabetes implica una serie di complicazioni tra cui il piedino diabetico si...

Come scegliere un umidificatore – 6 passaggi

Mentre è vero che l'eccessiva umidità è dannosa per il corpo, gli...

Come scegliere le scarpe giuste – 6 passaggi

Non è solo una questione di progettazione, la scelta di calzature adeguate...

Come scegliere le scarpe in terza età – 5...

Scelta delle scarpe anziane negli anziani diventando particolare importanza, poiché mentre invecchiamo...