Array

Come agire prima della paralisi del sonno – 3 passaggi

Soffri la paralisi del sonno? Quando abbiamo dormito per primo perdiamo la conoscenza, cioè entriamo nella fase del sonno e, quindi, il nostro cervello rilascia sostanze chimiche che fa sì che il corpo rimanga fermo, paralizzato, quindi possiamo sognare che stiamo ballando e, infatti, essere completamente immobile sul letto. Quando le ore di riposo passano, per la prima volta abbiamo smesso di sognare, abbiamo iniziato a recuperare la mobilità e poi ci siamo svegliati.

Per quando una persona soffre di paralisi del sonno, questo processo è alterato e il cervello continua a produrre le sostanze chimiche che ci rendono paralizzato ma senza di nuovo addormentato, questo processo può essere angosciato e stressante per la persona che vive, per questo Motivo, in questo articolo di critico di criri.it Ti diremo come agire prima della paralisi del sonno in modo che tu sappia cosa puoi fare per superare questo momento senza avere un brutto momento.

La paralisi del sonno può apparire per diversi motivi e, uno di questi, è che qualche alterazione relativa al sonno come la narcolessia, ad esempio. Ma è comune che qualcuno sperimenta questa situazione con alcuni fattori esterni che possono influenzare le ore di sonno (caffeina, stress, ecc.); Quindi ci sono persone che in alcuni periodi delle loro vite hanno subito questa paralisi, ma non ce l’hanno cronicamente, ma sta appaiono in modo tempestivo.

È molto facile sapere se soffri la paralisi del sonno perché il sintomo più ovvio è avere la sensazione di risveglio ma non essere in grado di muovere qualsiasi parte del corpo. Durante il sonno-vigilia o viceversa è quando questo disturbo angosciato è vissuto, il che ti impedisce di muoverti e comunicando con la produzione esterna, quindi, una sensazione spaventosa e stressante. Questi episodi possono allungare alcuni secondi o minuti e potrebbe essere che escono da questa situazione da parte di alcuni stimoli esterni (che qualcuno tocca il corpo, che c’è un forte rumore, et cetera).

Ma le cause esatte di questa condizione non sono ancora note. Ci sono profili di persone che hanno alterazioni nei sonno o nei disturbi mentali, ma ci sono altri che non soffrono di nessuna di queste condizioni e, tuttavia, sì, attualmente presentano questa patologia.

Essendo una condizione che si verifica sporadicamente in persone sane, al momento non esiste un trattamento specifico anche se è vero che i medici possono darti alcune linee guida sulla vita sana che aiutano a evitare l’aspetto di questi segnali fastidiosi; In cralnazionali.it siamo specificamente contati come trattare la paralisi del sonno.

Ma è importante sapere come agire prima della paralisi del sonno, cioè cosa fare quando si è in questa situazione. A livello medico non esiste un fatto scientifico che indica cosa deve essere fatto, ma le persone che subiscono questa condizione consigliano che questi passaggi siano seguiti:

  • prova a spostare una parte del tuo corpo: tutti i tuoi messa a fuoco di concentrazione per cercare di muoversi Un dito, mani, caviglia, ecc. Quando ti muovi, avrai risvegliato il tuo corpo e puoi lasciare questa paralisi.
  • Osservare il movimento dei tuoi occhi: la possibilità di apertura o chiusura dei tuoi occhi non è influenzata da questa condizione, quindi una buona idea è cercare di aprirli o spostarli rapidamente per svegliarli.
  • focalizza la tua attenzione sulla respirazione: senti che non puoi muoverti produrre una sensazione di travolgente che aumenterà i nervi e l’ansia, ma è importante rilassarsi e che ti calmi, per questo, concentrarti sui tuoi respiri Otterrà il recupero del tuo corpo.

Sebbene abbiamo già detto che questa condizione non può essere trattata, la verità è che tu possa incorporare pratiche sane nel tuo giorno al giorno che ti permetterà di ridurre l’ansia e riconciliare un sonno molto più profondo. Inoltre è possibile che vi sia un fattore di innesco di questa situazione (ad esempio per prendere un po ‘di farmaci, bere caffè, ecc.) Quindi è importante imparare a identificare questi fattori per smettere di fare prima di andare a letto.

Quindi, all’interno del consiglio possiamo darti in crynazioncri.it in modo da evitare la paralisi del sonno che evidenziamo quanto segue:

  • posti letto 8 ore al giorno: una delle possibili cause che vengono studiate su questa patologia è che il La persona inserisce il rem fase in anticipo e questo avviene quando non riposa abbastanza. Quindi è importante dormire 8 ore al giorno per poter ripristinare le tue funzioni vitali.
  • Non dormire a faccia in su: il 60% dei pazienti che presentano questa condizione l’ha vissuta quando stavano dormendo a faccia in su, così puoi rompere questa abitudine cercando di dormire finché puoi e, se lo vedi difficile, tu Può mettere te stesso nella parte posteriore una pallina da tennis che ti impedirà di stare comodo dormendo con la sua faccia.
  • Esercizio: è importante bruciare l’energia in eccesso che accumuliamo nel corpo attraverso il cibo perché, quindi, ci stancheremo e che le ore di sonno davvero sono riparate.
  • Arrivederci da stress: ansia e nervi rendono i normali cicli del sonno sembrare interrotti, quindi scommettere per una vita senza stress e trascorrere del tempo a leggere, ascoltare musica tranquilla, fare un massaggio o meditare. In cralnazionali.it Ti diamo altre idee in modo da sapere come combattere lo stress.
  • Nessuna caffeina nel pomeriggio: si consiglia di non bere caffeina o stimolanti per 5 ore prima di andare a letto perché potresti alterare il tuo sogno.

Questo articolo è semplicemente informativo, in crynazioncri.it Non abbiamo facoltà di prescrivere qualsiasi trattamento medico o eseguire qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare da un medico in caso di presentare qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere articoli simili a come agire prima della paralisi del sonno, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di salute mentale.

.

Related Stories

Llegir més:

Come scegliere un podologo sportivo: cosa dovresti sapere

Prendersi cura della salute dei piedi quando si esegue lo sport è...

Come scegliere un caregiver per una persona anziana –...

Stai pensando di assumere qualcuno per prendersi cura di uno amato? Quando...

Come scegliere le scarpe del piedino diabetico – 6...

Diabetes implica una serie di complicazioni tra cui il piedino diabetico si...

Come scegliere un umidificatore – 6 passaggi

Mentre è vero che l'eccessiva umidità è dannosa per il corpo, gli...

Come scegliere le scarpe giuste – 6 passaggi

Non è solo una questione di progettazione, la scelta di calzature adeguate...

Come scegliere le scarpe in terza età – 5...

Scelta delle scarpe anziane negli anziani diventando particolare importanza, poiché mentre invecchiamo...