Array

Come aiutare una persona con ansia – 7 gradini

Tutto, a volte nella vita, abbiamo sofferto di ansia, perché questo non è altro che il meccanismo di avviso che l’organismo usa per informarci che qualcosa non va bene. Pertanto, quando sentiamo paura quando camminiamo lungo una strada scura o nervi davanti a una presentazione importante, stiamo sentendo ansia.

Tuttavia, quando il cervello è costantemente in allerta e senza ragione, si ritiene che una persona soffre di ansia o soffre di disturbi ansia generalizzati. In generale, entrambe le condizioni devono essere trattate da uno specialista, tuttavia, le persone che soffrono di ansia hanno bisogno di molto aiuto da quelle che lo circondano. Se vuoi sapere come aiutare un’ansia per persona, leggere attentamente questo articolo di critico di critico.it dove troverai tutte le chiavi di cui hai bisogno.

Le persone con ansia tendono a sentirsi sopraffatti dai loro sintomi e possono persino sperimentare l’ansia per la paura di averlo, che a volte li conduce a cadere nella disperazione e al panico. Pertanto, per aiutare una persona con ansia, la prima cosa da fare è capirlo, perché è necessario capire che l’ansia è involontaria, il che costa molto da controllare e che la maggior parte del tempo non dipende dalla persona che appare o no.

Comprendere i sintomi dell’ansia, tenere conto del fatto che è una reazione meccanica del cervello, capisce che potrebbe esserci una crisi e dare un sacco di sostegno e trasmettere che tutto andrà bene è essenziale. Le persone con ansia si sentono fraintese e spesso vergognose, ecco perché è così importante avvenire e farli sapere che capiamo come sentiamo.

Devi motivarlo, non lasciare che l’ansia prenda il sopravvento del tuo umore e credi che sentendo questo è la fine del mondo. Puoi cercare un elenco di personalità famose che hanno sofferto di ansia e che prendono la tua vita normalmente. Ti mostri sempre il lato buono delle cose, mostravi che non c’è una maggiore serietà in situazioni e metti i piedi sulla Terra, è anche necessario aiutarti.

C’è una domanda che serve ad aiutare una persona con ansia: «La tua paura è giustificata?» La maggior parte del tempo questa risposta è negativa, perché la paura non è giustificata ma creata dal cervello che invia costantemente messaggi di avviso. Comprendi che tutto è in mente e che questi sintomi non sono altro che un brutto progresso dall’organismo, è necessario abbassare i livelli di angoscia e entrare nella ragione.

Un altro modo per aiutare a insegnare a respirare correttamente. Quando è inalato dal naso ed espirato lentamente attraverso la bocca, il cervello rallenta automaticamente il movimento dell’amigdala che richiede l’ansia e inizia a scomparire i sintomi e rimane calmo. In modo che questo funzioni, è necessario fare respiri per più di 15 minuti con il diaframma.

Meditazione è un’eccellente disciplina per promuovere la calma, ridurre lo stress e i nervi calmi. Idealmente, è quello di meditare ogni giorno per 20 minuti e non è necessario andare in un tempio o sedersi con le gambe incrociate e ripetere i mantras: sii in posizione comoda, iniziare a respirare molto lentamente attraverso il naso ed espirare attraverso la bocca E concentrati, il più possibile, nel ritmo d’aria mentre evadendo i pensieri che possono apparire. Funziona! Conoscere nel seguente articolo tutti i vantaggi della meditazione per la salute.

Puoi anche aiutare una persona con ansia motivandolo a fare esercizi. L’esercizio ha il potere di dissipare i sintomi dell’ansia in modo quasi magico, al punto che dopo 30 minuti di ansia da allenamento scompare per il resto della giornata. L’effetto dell’esercizio nella produzione di serotonina (ormone benessere) consente alla persona di rimanere con un buon umore per più a lungo e il cervello diminuisce i livelli di avviso.

Se vuoi aiutare un’ansia della persona durante una crisi, la prima cosa che dovresti fare è dirti di iniziare a respirare lentamente vicino al naso ed espirare attraverso la bocca. Stint in un posto dove c’è all’aperto, dargli un bicchiere d’acqua e rimanere al tuo fianco fino a quando il respiro diminuisce i livelli di avviso e iperattività. Se la persona è medicata, chiedi quando è stata l’ultima volta che ha preso la pillola e, se necessario, dargli il farmaco che ha prescritto il suo medico.

Ti invitiamo a leggere i nostri seguenti articoli sull’ansia:

  • Come evitare l’ansia.
  • Come curare l’ansia senza pillole.
  • Come riconoscere una crisi d’ansia.

Questo articolo è semplicemente informativo, in cralnazione.it Non abbiamo facoltà di prescrivere qualsiasi trattamento medico o eseguire qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare da un medico in caso di presentare qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere più oggetti simili a come aiutare una persona con ansia, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di salute mentale.

.

Related Stories

Llegir més:

Come scegliere un podologo sportivo: cosa dovresti sapere

Prendersi cura della salute dei piedi quando si esegue lo sport è...

Come scegliere un caregiver per una persona anziana –...

Stai pensando di assumere qualcuno per prendersi cura di uno amato? Quando...

Come scegliere le scarpe del piedino diabetico – 6...

Diabetes implica una serie di complicazioni tra cui il piedino diabetico si...

Come scegliere un umidificatore – 6 passaggi

Mentre è vero che l'eccessiva umidità è dannosa per il corpo, gli...

Come scegliere le scarpe giuste – 6 passaggi

Non è solo una questione di progettazione, la scelta di calzature adeguate...

Come scegliere le scarpe in terza età – 5...

Scelta delle scarpe anziane negli anziani diventando particolare importanza, poiché mentre invecchiamo...