Array

Come aiutare una persona con TOC – 6 passaggi

Quando parliamo di una persona che soffre di TOC (disturbo ossessivo compulsivo) ci riferiamo a quel tipo di situazione in cui qualcuno non può controllare ripetere una serie di stimoli per avere un’immagine d’ansia. Se conosci qualcuno che segue i modelli fissi prima di uscire di casa, non puoi essere più di 3 ore senza essere lavati le mani o se sei sicuro inconsciamente che qualcuno morirà, questo è ciò che è noto come TOC.

Questo è un disturbo d’ansia che rende la persona che soffre di avere una serie di pensieri, azioni o sensazioni molto ripetitivi che possono arrivare a disturbare. Se conosci qualcuno nel tuo ambiente che potrebbe soffrire di questa situazione, in CrynazionCri.it Vogliamo aiutarti e, quindi, in questo articolo troverai come aiutare una persona con TOC.

Prima di tutto, è importante capire con quale TOC è. È un disturbo d’ansia che fa sì che il paziente abbia pensieri o idee ripetitivi e irrazionali. A differenza di altre condizioni mentali, le persone che subiscono questo tipo di disturbo sono pienamente consapevoli di ciò che succede a loro ma, tuttavia, non possono controllare la loro ossessione.

Non dovremmo prendere in considerazione il disturbo ossessivo-compulsivo come una malattia mentale, ma è incluso nei disturbi d’ansia e, infatti, soffre di oltre 100 milioni di persone nel mondo.

Come hai visto, ci sono molte persone che soffrono di TOC quindi è importante imparare a riconoscere i loro sintomi per essere in grado di valutare se qualcuno nel tuo ambiente sta soffrendo. Successivamente, ti diciamo come sapere se una persona ha una persona:

  • ha pensieri ossessivi e / o impulsi che generano disagio: come, ad esempio, una persona ossessionata da germi, con sporcizia, con morte, ecc.
  • Controllo serale in eccesso: è anche comune per questo tipo di persona per avere tutto scrupolosamente controllando i livelli ossessivi.
  • Perfezionismo prese al limite: altri segni che possono indicare la tua persona che soffre di TOC è se tende ad essere estremamente perfezionista senza che non abbia mai ammesso errori o chiudere mai felici con il risultato.
  • INFLEMENTIBILE: A causa del suo controllo e del suo perfezionismo, è molto comune che queste persone non si adattano alle nuove situazioni per lo più all’interno del campo sociale. Non lasciano l’opportunità di improvvisazione o lasciarsi spontanea.
  • Comportamenti ripetitivi: A causa del suo disturbo, queste persone avranno sicuramente un rituale frequente che ripeterà sempre in alcune situazioni (prima di dormire, quando si sveglia, quando si lascia a casa, ecc.). È anche possibile che ritengano che se non fanno quella routine, qualcosa di terribile può accadere come la morte di una persona cara.

Se conosci qualcuno nel tuo ambiente che potrebbe subire questa condizione, allora indicheremo alcune linee guida con le quali puoi aiutare una persona con TOC. Prima è importante che tu diventi familiarità con questo problema, che cerchi informazioni su di esso e che chiedi un professionista della medicina per comprendere appieno la ripercussione che questo disturbo ha nella vita quotidiana del vostro noto.

Prima di provare a prendere una mano a qualcuno, è essenziale che tu sappia come è il tuo giorno in giorno e che, beh, puoi empatizzare con la tua situazione. Molte persone sono prese leggermente questa condizione e il tildan di «ossessione» o «rarità», ma ricorda che per la persona che soffre è una situazione di ansia estrema e che, inoltre, capiscono anche che non è normale ma possono non fare nulla per smettere di farlo.

In effetti, il problema più serio del disturbo ossessivo-compulsivo è che la persona che ha capito che lo soffre, ma si sente incapace di smettere di ripetere la sua ossessione perché come abbiamo già detto, è probabile che se lo facciano Smettila di farlo, qualcosa di male accadrà per questo. È un circolo vizioso che, come vedi, è complicato da trattare e deve essere sempre supervisionato da uno psicologo specializzato.

È anche particolarmente importante che la famiglia e gli amici non facciano una festa di ossessione del paziente. A volte, tendiamo a essere coinvolti nella loro «mania» in modo che sia calmo ma non è la soluzione perché, in questo modo, invece di aiutare e facilitare la loro integrazione nel mondo, è ancora di più.

Ad esempio, ci sono persone che credono che quando escono per la strada, e, quando entrano a casa, si spogliano completamente vestiti con un abbigliamento particolare. Se vivi con una persona con TOC, non ripetere questo rituale e, beh, ti aiuterai a calmare la tua ansia a poco a poco. Nel caso in cui ti coinvolga ciò che farai è che, ogni volta, è meno in grado di essere in un soggiorno con persone che sono «contaminati».

Vivere con una persona con un disturbo ossessivo compulsivo può essere complicato e, a volte, insopportabile. La mancanza di empatia e ossessione che potrebbe venire a sentire gli interessati può far sorgere problemi nella convivenza che non sanno come gestire, quindi, da cripnazionalcri.it ti consigliamo di andare in uno psicologo che tratta il paziente singolarmente ma questo è anche Terapie di famiglia in modo che tutti possano esprimersi e capire qual è il modo migliore per agire per facilitare la vita in comune.

Una delle forme più comuni che gli psicologi di solito raccomandano è che qualcosa come un patto tra tutta la famiglia è stabilito; Cioè, che diversi aspetti sono concordati in modo che la situazione non sia troppo tesa ma quella, a poco a poco, l’ansia colpita è abbassata.

È anche importante che se i miglioramenti siano notati nella situazione della persona interessata, rinforza positivamente con messaggi positivi, con regali o con azioni. Questo è soprattutto è consigliato per il caso che sia un bambino che ha il TOC. In questo modo, la persona sarà confortata e vorrà continuare a migliorare.

Per questo lavoro, un buon modo per farlo è stabilire alcuni obiettivi che, quando vengono raggiunti, il paziente viene premiato. Così, a poco a poco, il tuo comportamento può essere corretto e aiutarti a vivere in una situazione molto più piacevole. In cralnazionali.it Ti diamo 10 modi per aiutare un bambino con TOC.

Questo articolo è semplicemente informativo, in cralnazione.it Non abbiamo facoltà di prescrivere qualsiasi trattamento medico o eseguire qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare da un medico in caso di presentare qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere più oggetti simili a come aiutare una persona con TOC, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di salute mentale.

.

Related Stories

Llegir més:

Come scegliere un podologo sportivo: cosa dovresti sapere

Prendersi cura della salute dei piedi quando si esegue lo sport è...

Come scegliere un caregiver per una persona anziana –...

Stai pensando di assumere qualcuno per prendersi cura di uno amato? Quando...

Come scegliere le scarpe del piedino diabetico – 6...

Diabetes implica una serie di complicazioni tra cui il piedino diabetico si...

Come scegliere un umidificatore – 6 passaggi

Mentre è vero che l'eccessiva umidità è dannosa per il corpo, gli...

Come scegliere le scarpe giuste – 6 passaggi

Non è solo una questione di progettazione, la scelta di calzature adeguate...

Come scegliere le scarpe in terza età – 5...

Scelta delle scarpe anziane negli anziani diventando particolare importanza, poiché mentre invecchiamo...