Array

Come controllare gli impulsi aggressivi – 10 passaggi

è difficile per te mantenere il controllo quando stai discutendo? Molte persone trovano molto difficile ottenere il controllo della rabbia o di rabbia che appare in determinate situazioni del giorno in giorno. I conflitti al lavoro, le discussioni con la coppia e, anche la guida sulla strada possono causare situazioni spiacevoli in cui il controllo dei propri impulsi è perso e, possono diventare aggressivi. In questo articolo di critico.it ti diremo come controllare gli impulsi aggressivi in ​​modo da imparare a discutere e scambiare diversi punti di vista senza urlare o violenza.

La prima cosa che dovresti sapere è che tutte le persone hanno impulsi e possiamo lasciarci portare per quell’istinto primario che ci spinge a fare qualcosa che razionalmente, non è ben riflesso. È qualcosa di naturale che tutti noi abbiamo e che, di volta in volta, possono emergere nella nostra vita.

Tuttavia, questo diventa un problema quando non possiamo controllare gli impulsi e, in aggiunta, questi ci rendono stella nelle scene violente. Questo succede, soprattutto, nei momenti di discussione in cui i sentimenti della rabbia possono invadere e farci agire in modo totalmente incontrollabile. In cralnazionali.it Ti diamo alcune tecniche in modo da poter controllare la rabbia.

Prima di iniziare a dirti come controllare gli impulsi aggressivi è importante che tu sappia che esiste un disturbo psicologico relativo a questo tipo di comportamento ed è noto come «disturbo esplosivo intermittente». Questo tipo di squilibrio mentale è caratterizzato da non essere in grado di controllare impulsi aggressivi, facendo sì che la persona urlare istericamente, tirare o rompere oggetti, spingere o rimanere bloccato all’altro con il quale si sta affrontando.

Questo tipo di disturbo è riconosciuto quando una persona reagisce incontrollabile da qualsiasi situazione tesa o di conflitto. I pazienti spesso descrivono questo tipo di sensazione come «attacchi» e di solito sono preceduti dall’accumulo di tensione e pensieri negativi. La cosa più solita è che, ore di questi focolai, la persona accetta la sua parte della colpa e si sente vergogna e / o rimorso.

Le persone che hanno questo disturbo sono isolate, cioè, non hanno altro tipo di squilibrio come la bipolarità o il disordine limite di personalità. Né sono persone che agiscono in questo modo perché sono influenzate da sostanze come la droga. Di solito sono persone normali che esplodono nelle situazioni di stress. Se questo è il tuo caso, in crynazioncri.it ti consigliamo di andare a uno psicologo per aiutarti in modo specifico.

La ragione per cui le persone da portare via dagli impulsi devono essere ricercate nei modelli di comportamento che ha imparato durante le loro vite; Dalle relazioni passate al comportamento con la tua famiglia, molte potrebbero essere le cause che ti hanno fatto generare un modello errato sulla risoluzione dei conflitti. Pertanto, per modificarlo, è essenziale che un’autheanalisi sia fatta per cercare di determinare a quale punto di apprendimento è stato sbagliato e, quindi, rendersi conto di avere un problema che deve essere risolto il prima possibile.

Una delle tecniche per controllare la rabbia è cercare di possedere quei impulsi aggressivi che ci rendono urlare, metterci istericamente o ci portiamo fuori dalle nostre scatole. Per controllarli, un buon modo è pensare prima di parlare, cioè, proprio al momento in cui si nota fisiologicamente sperimentare questo tipo di situazione (nervi, tensione, accelerazione del polso, ecc.) Prendi una matita e un Carta e scrivi cosa succede a te, cosa ti ha infastidito e come puoi aggiustarlo.

freno che accumulato aggressività e tasto la parte più razionale e analista è il modo migliore per controllare quell’impulso che ci renderebbe una situazione spiacevole.

Ma non puoi sempre smettere di rabbia e ottenere scrivi per ordinare idee, quindi, quando siamo in altre situazioni più incontrollabili un buon modo per controllare gli impulsi aggressivi è concentrarsi sulla respirazione. Fare profonde esalazioni otterrà l’ossigeno per entrare nel tuo cervello e puoi, beh, calmare i tuoi nervi, abbassando le pulsazioni e mantenere la mente concentrata nella respirazione.

Ti consigliamo, quando ti trovi in ​​questo tipo di situazioni, rimani in silenzio, non Stalle, resta tranquillo e iniziare a respirare tranquillamente. Dopo un po ‘, sei già stato in grado di controllare quegli impulsi ed essere in grado di parlare in modo più razionale. Se vedi che la discussione ritorna per prendere strade violente o aggressive, ritorna per essere silenziosa e controllando i respiri per evitare quella tensione che si svolge intorno a te.

All’inizio, si consiglia di esplodere con urlando e aggressività, vai a fare una passeggiata, ti blocchi in una stanza o se ne vai per un po ‘di quell’ambiente che ti sta portando fuori dalle tue scatole. Un buon metodo è quello di mettere musica rilassante per, prima, per calmare che conteneva rabbia e, dopo i minuti, vedrai come inizi a riflettere sul motivo del conflitto, cercando di capire cosa è successo e quale sia la tua soluzione.

Ma, prima di arrivare al momento riflettente devi riuscire a controllare i nervi e questa tecnica che abbiamo appena dettagliato è solitamente infallibile. Se la persona di solito discuti in questo modo è con il tuo partner, in CrynazionalCri.it raccomandiamo che il prima possibile spieghi tutti questi metodi che userai per calmare nervi e potenza, quindi impara a discutere. In cralnazionali.it Ti diciamo come discutere con la coppia senza perdere il controllo.

Per controllare gli impulsi violenti è anche bene mantenere un atteggiamento positivo e cercare di emergere in quell’ambiente ostile. La cosa più comune è che quando questi episodi contrastanti sono vissuti, i pensieri negativi sono i protagonisti ma devi controllarli e cercare di farli sparire promuovendo un atteggiamento positivo. Questo può essere fatto, ripetendo te stesso frasi come «Mantieni la calma è per quanto formato per controllarlo», ecc.

Quando ti senti preparato ad affrontare la discussione in modo razionale, ciò che dovresti evitare il massimo è che il tuo atteggiamento è attento. Devi andare alla conversazione che vuole risolvere il conflitto, proponendo qualche soluzione e parlare in prima persona, cioè, parla solo di te, non incolpare l’altro della tua rabbia. Cerca di comunicare in silenzio e, soprattutto, imparare ad ascoltare il punto di vista dell’altro per ottenere una risoluzione positiva per entrambi.

Evita, prima di tutto, caricare il tono della voce, usa parole offensive, invadere il tuo spazio o denigrarti. Tutte queste azioni dentano comportamenti aggressivi che possono portare a una scena violenta.

L’umorismo può anche essere un buon strumento per cercare di controllare impulsi aggressivi. Cercare di cambiare il punto di vista della discussione da parte di un comico ti farà sorridere e che sei in grado di rilassarti e alleviare la tensione del momento. Durante la ridere, il nostro corpo cambia la risposta chimica e passerà dalla rabbia all’umore, quindi, quella rabbia scompare e che può parlare del soggetto in un modo molto più tranquillo e più vicino.

Una delle migliori tecniche che esistono per essere in grado di controllare quegli impulsi violenti è quello di fare la meditazione. Questo tipo di pratica riesce a calmare l’ansia, oltre ad aiutarti a sé a conoscenza e, quindi, essere in grado di rilevare i momenti in cui non sei ed è la rabbia che sta per apparire. Meditando ti capirai meglio e, soprattutto, essere in grado di controllare le situazioni che vanno dalle tue mani.

In questo articolo scopriamo i benefici della meditazione per la salute fisica e mentale.

Questo articolo è semplicemente informativo, in critico. Non abbiamo facoltà di prescrivere qualsiasi trattamento medico o eseguire qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare da un medico in caso di presentare qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere articoli più simili su come controllare gli impulsi aggressivi, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di salute mentale.

.

Related Stories

Llegir més:

Come scegliere un podologo sportivo: cosa dovresti sapere

Prendersi cura della salute dei piedi quando si esegue lo sport è...

Come scegliere un caregiver per una persona anziana –...

Stai pensando di assumere qualcuno per prendersi cura di uno amato? Quando...

Come scegliere le scarpe del piedino diabetico – 6...

Diabetes implica una serie di complicazioni tra cui il piedino diabetico si...

Come scegliere un umidificatore – 6 passaggi

Mentre è vero che l'eccessiva umidità è dannosa per il corpo, gli...

Come scegliere le scarpe giuste – 6 passaggi

Non è solo una questione di progettazione, la scelta di calzature adeguate...

Come scegliere le scarpe in terza età – 5...

Scelta delle scarpe anziane negli anziani diventando particolare importanza, poiché mentre invecchiamo...