Array

Come curare l’ansia con il reiki

Quando fa male ad esempio, la testa o lo stomaco, è molto comune togliersi le mani in questo posto, come se in questo modo solleviamo il dolore. Questo è il modo di agire dal reiki, con le sue mani. È una tecnica di cura millenaria che ha la sua origine in Giappone, consiste nel canalizzare le energie con le loro mani per ottenere la guarigione. Reiki significa in energia universale giapponese ed è in quello che si basa questa pratica. Non è un regalo che alcune persone hanno, ma tu impari e chiunque può riceverlo o applicarlo. Parte della base che dice che il corpo è tutta energia, ma questa energia è talvolta inceppata. L’imposizione delle mani provoca di nuovo l’energia e l’organismo continua a mantenere il saldo. Può aiutare a guarire condizioni fisiche o emotive come l’ansia. In questo articolo di critico.it spieghiamo come curare l’ansia con il reiki.

  1. Come Reiki
  2. Atti Reiki Vantaggi per l’ansia
  3. REIKI Posizioni per curare l’ansia

Come Reiki

ACTS Reiki è composto da due parti: il primo, «Rei» e siamo tutti collegati ad esso. D’altra parte, «Ki», ​​si riferisce a un’energia che scorre attraverso tutti gli esseri viventi, quindi, è la nostra energia vitale. È la parte dell’energia vitale più fisica. L’energia scorre nel nostro organismo attraverso i sette chakra.

Sebbene molte persone ci pensano, Reiki non è un inganno, cerca semplicemente di incanalare le energie in modo che tutto scorre correttamente per essere sani.

Utilizzando Reiki Un trasferimento o canalizzazione dell’energia universale viene eseguito a chiunque lo richieda e ne ha bisogno. Stimola, quindi, il nostro corpo per ripristinare l’armonia.

REIKI Benefici per l’ansia

L’ansia è nient’altro che uno squilibrio tra il corpo e la mente e questo è dovuto, secondo il Reiki, a un’interruzione del flusso di energia naturale. Pertanto, è necessario incanalare e curarlo.

In questo caso specifico, devono essere trattati diversi punti di potenza, poiché ci sono diverse cose che dovrebbero essere migliorate. Ad esempio, lenire i nervi, evitare l’insonnia o smettere di preoccuparti troppo. Inoltre, utilizzando Reiki, l’autostima è anche migliorata e aiuta a ottenere la fiducia in se stessi e l’auto-sicurezza.

Tuttavia, sebbene Reiki abbia ottimi risultati, è possibile combinarlo sempre con altre terapie per curare l’ansia, come la meditazione. Nel seguente articolo mostriamo alcuni esercizi di consapevolezza per l’ansia.

Reiki è ampiamente utilizzato per l’ansia e i suoi risultati sono molto ottimale. Questo perché con il reiki i chakra universali di energia sono pieni, in modo che il corpo ottiene ciò di cui hai bisogno nel momento esatto. La persona che applica il reiki ciò che fa è agire come un autista di energia universale per raggiungere il paziente e questo può guarire se stesso. Inoltre, favorisce la respirazione e il relax.

che ha approvato il Reiki Therapy come trattamento complementare per l’ansia, così come altre malattie.

Posizioni reiki per curare l’ansia

Per curare l’ansia con il Reiki, è meglio andare a qualcuno che sa come applicarlo come un modo dell’energia universale per guarire. Tuttavia, ci sono alcune posizioni che ti aiuteranno a controllare l’ansia. Ti diciamo alcuni di loro.

  • Con le mani sui templi, sarai in grado di bilanciare i due emisferi del cervello, in modo che il motivo (cervello sinistro) ed emozioni (parte destra del cervello) sarà equalizzata. Inoltre, ti aiuterà a liberare serotonina, noto come ormone della felicità e, in questo modo, puoi alleviare i sentimenti di frustrazione, disperazione o demotivazione. Inoltre, aiuterà a chiarire la mente e le idee.
  • Se invece metti le mani sul retro della testa, dove il cranio si unisce alle vertebre, aiuterai a migliorare il mal di testa. Rilasserà la tensione accumulata nell’area.
  • Le mani sopra la gola e il collo aiuteranno con la comunicazione. Quando soffri di ansia, la comunicazione con altre persone è spesso difficile. In questa posizione, il quinto chakra è sbloccato che è responsabile della comunicazione e dell’espressione verbale e non verbale. Può aiutarti a essere più assertivo e, quindi, avere più sicurezza in te stesso.
  • Il settimo chakra bloccato può creare tensioni e emozioni molto negative come nel caso dell’ansia. Per sbloccarlo, devi mettere le mani sulla corona cranica. Le posizioni delle mani nell’area della testa aiutano a bilanciare pensieri ed emozioni e ad avere pace e tranquillità mentale.
  • Tuttavia, non solo la testa agisce sull’ansia, il cuore rende anche i sentimenti più forti. Con le sue mani sul torace, agisce in quest’area e una volta che hai lavorato l’energia, sentirai molta felicità e gioia.
  • Le mani nell’ombelico aiutano ad alleviare la sensazione del nodo nello stomaco ben noto. Ciò che sta accadendo in realtà è che l’energia è bloccata e, quindi, è necessario incanalare.
  • E, infine, non dimenticare di sbloccare il primo chakra che è la base dell’intero campo energetico. Si trova nell’addome basso e una volta rilasciato sentirai la stabilità e l’equilibrio generale.

Se è la prima volta che fai Reiki, per contattare, è importante eseguire una serie di respiri profondi prima di iniziare. Rilassati e senti come energia fluisce tutto il corpo. Quindi, iniziare entro il settimo chakra, il coronarico. E a poco a poco devi andare giù fino a raggiungere il primo chakra come abbiamo visto. Per iniziare, posizionare la mano sinistra sull’occhio sinistro e la mano destra nell’occhio destro per imbarcare il terzo occhio chakra o grondaia. Metti le mani in questo modo e supportate le dita delicatamente sulla fronte. Quindi, prima abbassa una mano e poi un altro fino al prossimo chakra, quello in gola. E a poco a poco vai giù e canalizzi l’energia, lasciando fluire in tutto il corpo.

Questo articolo è semplicemente informativo, in crionnatizioncri.it Non abbiamo facoltà di prescrivere qualsiasi trattamento medico o eseguire qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare da un medico in caso di presentare qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere più oggetti simili a come curare l’ansia con Reiki, ti consigliamo di inserire la nostra categoria di salute mentale.

.

Related Stories

Llegir més:

Come scegliere un podologo sportivo: cosa dovresti sapere

Prendersi cura della salute dei piedi quando si esegue lo sport è...

Come scegliere un caregiver per una persona anziana –...

Stai pensando di assumere qualcuno per prendersi cura di uno amato? Quando...

Come scegliere le scarpe del piedino diabetico – 6...

Diabetes implica una serie di complicazioni tra cui il piedino diabetico si...

Come scegliere un umidificatore – 6 passaggi

Mentre è vero che l'eccessiva umidità è dannosa per il corpo, gli...

Come scegliere le scarpe giuste – 6 passaggi

Non è solo una questione di progettazione, la scelta di calzature adeguate...

Come scegliere le scarpe in terza età – 5...

Scelta delle scarpe anziane negli anziani diventando particolare importanza, poiché mentre invecchiamo...