Come fare la meditazione zen

Vuoi iniziare a meditare? Questa pratica va ben oltre il semplice lasciare la tua mente vuota perché si tratta, soprattutto, di connettersi con il tuo "io" interiore, recuperare la pace spirituale e rilevare che tutto ciò che ti disturba non è altro che stati d'animo momentanei che non possono definirti come una persona. Smetti di fare e inizia ad essere è uno degli obiettivi perseguiti con la meditazione, una pratica che ha bisogno della tua perseveranza e volontà affinché tu possa cominciare a sentirne tutti i benefici. In questo articolo di OneHOWTO ti diremo come praticare la meditazione Zen in modo semplice e che puoi sicuramente iniziare a praticare oggi.

Potrebbe interessarti anche: Come imparare a meditare Indice

  1. cos'è la meditazione zen
  2. Postura, importante nella meditazione zen
  3. respira per meditare
  4. inizia a meditare

cos'è la meditazione zen

Prima di dirti come fare la meditazione Zen, è importante capire cosa intendiamo quando parliamo di questo tipo di meditazione. La sua base si trova nel Buddismo Zen , cioè un tipo di filosofia buddista che vuole raggiungere la verità che vive esternamente all'essere umano. Abbandonare la mente per connettersi con l'universo e, così, poterlo conoscere nella sua profondità, lasciandosi alle spalle la ragione e la soggettività dell'essere umano.

Per comprendere la realtà esterna, è importante che impariamo prima a controllare la mente e ad abbandonare il nostro ego e il nostro ragionamento. Il metodo per raggiungere questo obiettivo è la meditazione Zen, una pratica in cui la mente viene utilizzata per cercare di controllarla invece del contrario.

tipi di meditazione zen

Esistono due tipi di meditazione Zen a seconda di ciò che usi per raggiungere l'obiettivo che perseguiamo con questa pratica:

  • Meditazione Zen con Koan : questa meditazione parte da un "koan", cioè un indovinello o paradosso che sarà quello su cui guideremo la meditazione.
  • Meditazione Zen per il rilascio del pensiero : un altro tipo di meditazione Zen consiste nel focalizzare la nostra attenzione sulla postura del nostro corpo o anche sulla nostra respirazione. In questo modo, a poco a poco, potrai liberare i tuoi pensieri e raggiungere la mitizzata "mente vuota".

In questo altro articolo di un HOWTO scopriamo i benefici della meditazione per la salute.

Postura, importante nella meditazione zen

Iniziamo ora a dirti come fare la meditazione Zen, prestando attenzione a tutti gli elementi di base che ti aiuteranno a svolgere questa pratica in modo soddisfacente. La postura è uno degli aspetti più importanti da considerare quando iniziamo a meditare. Avremo bisogno di un materassino per poterci sedere comodamente; quindi, incroceremo le gambe nella posizione del loto o del mezzo loto, se non sei in grado, incrocia le gambe.

Una volta che hai la posizione con le gambe pronte, è tempo di prestare attenzione alla colonna vertebrale. Deve essere dritto, senza tensioni, spalle rilassate e occhi in avanti per mantenere il collo dritto e allungato.

Ora dobbiamo posizionare la mano sinistra in alto a destra con i palmi rivolti verso l'alto. Dovrai unire i due pollici e mettere le mani sopra le ginocchia o i piedi, a seconda della posizione che hai fatto con il tuo corpo.

Per finire, dovrai appoggiare la lingua sul palato e chiudere gli occhi per iniziare a meditare.

respira per meditare

Un altro degli aspetti più importanti quando si fa meditazione Zen è la respirazione . È intimamente legato alla postura del corpo, poiché possiamo respirare correttamente solo se abbiamo il corpo in una buona posizione; In caso contrario, l'aria potrebbe essere bloccata e l'ossigeno potrebbe non viaggiare correttamente in tutto il corpo.

Per poter respirare facendo questo tipo di meditazione è importante promuovere la respirazione naturale . Tuttavia, non appena inizi a meditare, ti consigliamo di fare tre respiri profondi per rilasciare la tensione e preparare il tuo corpo a questo processo.

Una volta che sei pronto, lascia che il tuo respiro sia normale, cioè segui un ritmo lento e costante. Non provocare respiri profondi perché non è lo stato naturale del tuo corpo. Inspira ed espira attraverso il naso , lasciando la bocca sempre chiusa e, come abbiamo già sottolineato, con la lingua appoggiata al palato, poiché questa è la posizione naturale del nostro corpo quando è rilassato.

inizia a meditare

Ora siamo pronti per iniziare a fare meditazione zen . Abbiamo il corpo giusto e il respiro giusto per iniziare ad approfondire il nostro interno più profondo e iniziare a lavorare per controllare la mente.

Non dobbiamo combattere contro i pensieri perché è lo stato naturale della mente, quello che non possiamo permettere è che questi pensieri prendano il sopravvento su tutta la nostra attenzione e noi diventiamo loro, ci lasciamo trasportare da loro. Dobbiamo imparare ad osservare i nostri pensieri senza essere coinvolti in essi perché, in questo modo, possiamo iniziare a stabilire la differenziazione tra ciò che siamo e ciò che pensiamo.

Svolgendo questa pratica meditativa, di osservazione, potremo entrare nel nostro inconscio, il luogo della mente che va oltre i pensieri mondani, della nostra vita mentale quotidiana.

Il controllo della mente, dei pensieri e delle emozioni che sono legati a questi stati mentali è ciò che otterremo quando saremo in grado di distaccarci dalle nostre idee, quando impareremo che i pensieri sono qualcosa che va e viene, che non ci definisce, che ciò che ci definisce è la nostra essenza, il nostro centro. Trovare il centro è l'obiettivo della meditazione perché, in questo modo, troveremo la nostra purezza, lasciando da parte il ragionamento.

Ottenere meditare non è qualcosa di semplice o che puoi ottenere dall'oggi al domani. Essere costanti nella pratica è essenziale per poter raggiungere lo stato di purezza e liberazione dell'essere razionale; Per questo i buddisti consigliano di dedicare 20 minuti al giorno alla meditazione perché, in questo modo, è possibile allenare la mente e riuscire a raggiungere la liberazione.

In questo altro articolo ti diciamo come meditare correttamente.

Questo articolo è puramente informativo, in oneHOWTO non abbiamo il potere di prescrivere alcun trattamento medico o fare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a rivolgerti a un medico nel caso in cui si presenti qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come praticare la meditazione Zen , ti consigliamo di visitare la nostra categoria Vita sana.

Related Stories

Llegir més:

Come trattare la malattia di Crohn con integratori naturali

Un modo semplice per curare il morbo di Crohn è con integratori naturali....

Come trattare la dispnea – 7 passaggi

La dispnea è intesa come mancanza di respiro o sensazione di mancanza di respiro....

Come trattare la diarrea del viaggiatore – 6 passaggi

Tra il 40 e il 60% delle persone che si recano nei paesi...

Come trattare la diarrea

Nel corso della nostra vita, abbiamo tutti sofferto di diarrea in una o più...

Come trattare la guarigione del colon – 6 passi

Se si soffre di sindrome dell'intestino irritabile (IBS), inclusa la colite ulcerosa, il...