Array

Come lavarsi i denti dopo un’estrazione

Quando estraggiamo un dente o una ruota, abbiamo bisogno di tempo per recuperare, e tutte le misure che svolgiamo dopo che l’intervento può facilitare o ostacolare il processo di recupero nell’area. Fortunatamente, la bocca è una delle zone che più velocemente più sano, senza ingombrare, dobbiamo stare attenti al momento della spazzolatura per evitare di fare del male nell’area ragionevole, ritirarsi senza volere il coagulo che si è formato o causato qualsiasi altro disagio.

Se chiedi come lavarsi i denti dopo un’estrazione, in questo articolo da UNCOM.com lo spieghiamo in dettaglio.

  1. I primi 24 ore dopo l’estrazione
  2. Riscinsori dell’acqua con sale o colutorio
  3. Garza per pulire l’area attorno all’estrazione
  4. Altre raccomandazioni per guarire

Prima 24 ore dopo l’estrazione

Prime 24 ore dopo un’estrazione Molto importante, perché durante quel tempo il corpo sta lavorando il massimo per generare un coagulo nell’area che impedisce il sanguinamento, mentre si avvia il processo di guarigione. Per garantire che tutto ciò accada adeguatamente, è molto importante che dopo l’intervento e fino a 3 o 4 giorni dopo, non spazzolare la zona di estrazione, né le zone vicine.

La spazzolatura potrebbe avviare il coagulo che è stato formato o i punti nell’area, complicando molto la guarigione. Tuttavia, è possibile spazzolare il resto dei denti finché puoi aprire la bocca normalmente, qualcosa che è difficile da fare se hai tolto i quattro cordali, ad esempio.

Nel caso in cui è possibile, optare per una spazzola a setole morbide con un po ‘di pasta dentale, eseguendo movimenti circolari molto morbidi sui denti lontani dall’area di estrazione, non dimenticare di spazzolare la lingua. Per ritirare la pasta dentale è fondamentale che non sputare o sciacquare molto duramente o si potrebbe strappare il coagulo che è stato formato. Invece si muove delicatamente la testa da un lato all’altro, così che l’acqua cancella la bocca accuratamente e poi tira la testa in modo che il liquido venga fuori.

Se non riesci ad aprire la bocca e spazzolarti, continua a leggere perché sotto spieghiamo cosa fare.

Riscinsori dell’acqua con sale o colutore

Il giorno successivo all’estrazione è possibile iniziare il risciacquo con un colutorio prescritto dal medico o con acqua calda con sale, che è solitamente il liquido raccomandato da specialisti perché oltre a favorire la pulizia aiuta Ridurre significativamente l’infiammazione e prevenire le infezioni. Devi aggiungere metà cucchiaino di sale a un bicchiere con acqua tiepida, sciacquare delicatamente la bocca spostando la testa da un lato all’altro per assicurarti di pulire bene la cavità orale. Non ingoiare il liquido, per lanciarlo tillà la testa e lasciare che lo stesso venisse fuori.

Devi sciacquare la bocca con acqua salata 4 volte al giorno per almeno 4 primi giorni, per quanto riguarda l’uso del colutorio seguire le raccomandazioni del medico. È importante non risciacquare bruscamente o può ritirare il coagulo, seguire questa procedura dopo i pasti per garantire una migliore pulizia.

Non posso aprire la bocca per spazzolarmi

Se sei stato rimosso 2 o più denti che è probabile che apri la bocca per pulire i denti, in tal caso dovresti:

  • aspetta le prime 24 ore senza Risciacquare o pulire la bocca in modo da non interferire con la coagulazione.
  • Il giorno successivo dell’estrazione è possibile iniziare a utilizzare i risciacqui di acqua Tibia con sale e il colutorio. Bastano seguendo le indicazioni sopra indicazioni, sempre dopo i pasti per pulire la bocca ed eliminare lo sporco.
  • Tra 3 e 4 giorni dopo l’intervento sarai in grado di aprire la bocca a poco a poco, in quel momento puoi iniziare a spazzolare te o usare una garza umida per pulire lo sporco dei denti.

Garze Per pulire l’area attorno all’estrazione

Quando si lavando i denti dopo un’estrazione, dobbiamo essere delicati, tuttavia durante i primi 3 o 4 giorni non è consigliabile passare il pennello attraverso l’area chirurgica, quindi la raccomandazione è usare una garza imbevuta di acqua per pulire i denti vicino all’estrazione.

La pulizia deve essere fatta delicatamente, facendo attenzione a non rompere il coagulo o causare danni.

Altre raccomandazioni per guarire rapidamente

Una estrazione dentale comporta un tempo di guarigione che va tra 3 giorni e due settimane nel caso di interventi più grandi, per migliorarlo, consigliamo:

  • Applicare un impasso di ghiaccio nell’area di L’estrazione per 15 minuti più volte al giorno, questo ti aiuterà a ridurre l’infiammazione.
  • Dormire con la testa elevata per favorire la circolazione sanguigna e ridurre il disagio durante il sonno.
  • prende bevande fredde per ridurre l’infiammazione, non bere nulla di caldo.
  • Indossare una dieta morbida, evitare qualsiasi duro o semi che possono essere incorporati nell’area di estrazione.
  • Non aspirazione con paglia o stoccaggio, ciò potrebbe causare il distacco il coagulo che colpisce la guarigione.
  • Risciacquare attentamente la tua bocca per evitare danni.
  • Se si presenta un intenso dolore o infiammazione che non cade 3 giorni dopo l’intervento, hai una febbre o un sanguinamento importante, consultare il medico il prima possibile.

Questo articolo è semplicemente informativo, in crynazioncri.it Non abbiamo facoltà di prescrivere qualsiasi trattamento medico o eseguire qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare da un medico in caso di presentare qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere articoli simili come lavarsi i denti dopo un’estrazione, ti consigliamo di entrare nella nostra categoria di salute familiare.

.

Related Stories

Llegir més:

Come scegliere un podologo sportivo: cosa dovresti sapere

Prendersi cura della salute dei piedi quando si esegue lo sport è...

Come scegliere un caregiver per una persona anziana –...

Stai pensando di assumere qualcuno per prendersi cura di uno amato? Quando...

Come scegliere le scarpe del piedino diabetico – 6...

Diabetes implica una serie di complicazioni tra cui il piedino diabetico si...

Come scegliere un umidificatore – 6 passaggi

Mentre è vero che l'eccessiva umidità è dannosa per il corpo, gli...

Come scegliere le scarpe giuste – 6 passaggi

Non è solo una questione di progettazione, la scelta di calzature adeguate...

Come scegliere le scarpe in terza età – 5...

Scelta delle scarpe anziane negli anziani diventando particolare importanza, poiché mentre invecchiamo...