Array

Come prendersi cura di una ferita aperta

Per imparare a prendersi cura di una ferita aperta è importante sapere che i sacerdoti applicati saranno diversi a seconda del colore, del coinvolgimento dello strato cutaneo, dell’aspetto dell’essudato, della dimensione della ferita, la temperatura tra gli altri segni importanti durante la valutazione. Allo stesso modo, nella maggior parte dei casi sarà necessario essere un’infermiera o uno specialista che esegue le cure. Ecco perché in UNOCOMO.com spieghiamo come prendersi cura di una ferita aperta secondo lo stadio in cui sei.

  1. Lesioni di grado I
  2. Lesione di grado II
  3. Lesioni di grado III
  4. Lesioni di grado III
  5. Lesioni di grado IV

Lesioni di grado I

è un palcoscenico in cui non esiste davvero la ferita aperta, ma è importante saperlo dopo Le assi di un’infiammazione superficiale cutanea di eritema-superficie, caratterizzata da punti rossi – che non pallida con la pelle intatta può innescare l’apertura della pelle, una ferita di palcoscenico II.

Per questo motivo, il lavaggio della pelle è consigliato con siero fisiologico e l’applicazione di una medicazione trasparente ed extrafina che consente l’evoluzione dell’area. Può essere lasciato fino a 3 giorni se non vengono osservate modifiche sulla pelle. Gli acidi grassi iperasidrati possono anche essere utilizzati sotto forma di olio sulle prominenze ossee che sono suscettibili di avere eritema.

Lesioni di grado II

è la perdita parziale dello spessore della pelle all’epidermide e / o al derma. La cura di seguire in questo stadio a ferita aperto è: lavaggio con siero fisiologico, asciugatura di una garza sterile ed eliminando lo stesso se c’è, cioè la parte mortificata della pelle.

Una volta che l’ulcera è pulita, applicare le medicazioni idrocolloidi della piastra che favoriscono la rapida pulizia della ferita e raccogliere l’eccesso di essudato. Le creme del tipo Silvedderma possono essere applicate che favoriscono la crescita della pelle. È possibile che la ferita richieda un debridement enzimatico, cioè dividendo con uno strumento di tessuto fibroso di taglio che, producendo strangolamento, può causare la cancrena.

Lesioni di grado III

è la perdita totale dello spessore della pelle che coinvolge lesioni o necrosi del tessuto sottocutaneo. È considerato un’ulcera senza spolverino (pulito) e si prende cura del seguente: lavare l’ulcera con siero fisiologico, asciutto con una garza sterile, applicare un unguento che stimola la granulazione ed epitelica dell’ulcera.

Dopo questi passaggi è necessario coprire l’ulcera con una medicazione idricolloidi o un idrogel. È possibile che l’ulcera contiene spazi e questo in uno stadio III, i sacerdoti determinati nella prossima sezione dovranno essere seguiti.

Lesione Grado IV

è una perdita totale di spessore della pelle con estesa distruzione, necrosi del tessuto o lesioni muscolari, strutture ossee o di supporto. È un’ulcera con spolverino o tessuto necrotico che prima deve essere lavato con siero fisiologico, la ferita deve essere rifiutata meccanicamente per eliminare il tessuto devitalizzato.

Dopo il debridement, può ancora essere sottratto dal tessuto necrotico o distanziato, quindi deve esserci un gel con attività non esitativa (ad esempio Iruxol Mono) in modo che continui a eliminare il tessuto devitalizzato. Se dopo la debridazione meccanica, il letto è pulito, è necessario agire come un’ulcera nello stadio III. Devi sempre coprire con una medicazione alloggiata all’esudazione e alle dimensioni dell’ulcera.

Questo articolo è semplicemente informativo, in cralnazione.it Non abbiamo facoltà di prescrivere qualsiasi trattamento medico o eseguire qualsiasi tipo di diagnosi. Ti invitiamo ad andare da un medico in caso di presentare qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se vuoi leggere articoli simili a come prendersi cura di una ferita aperta, ti consigliamo di inserire la nostra categoria sanitaria di famiglia.

.

Related Stories

Llegir més:

Come scegliere un podologo sportivo: cosa dovresti sapere

Prendersi cura della salute dei piedi quando si esegue lo sport è...

Come scegliere un caregiver per una persona anziana –...

Stai pensando di assumere qualcuno per prendersi cura di uno amato? Quando...

Come scegliere le scarpe del piedino diabetico – 6...

Diabetes implica una serie di complicazioni tra cui il piedino diabetico si...

Come scegliere un umidificatore – 6 passaggi

Mentre è vero che l'eccessiva umidità è dannosa per il corpo, gli...

Come scegliere le scarpe giuste – 6 passaggi

Non è solo una questione di progettazione, la scelta di calzature adeguate...

Come scegliere le scarpe in terza età – 5...

Scelta delle scarpe anziane negli anziani diventando particolare importanza, poiché mentre invecchiamo...