Come rimuovere lo smalto permanente per unghie – senza danneggiare le unghie!

L'aspettativa di molte persone che si fanno le unghie, a casa o in salone, è che lo smalto duri il più a lungo possibile. Tuttavia, sappiamo tutti che il normale smalto per unghie non è così durevole, quindi l'industria della bellezza ha creato lo smalto permanente. Questo prodotto dura in realtà 2-3 settimane, ma in quel periodo rimane brillante come il primo giorno.

Poiché è un prodotto così resistente, può essere difficile da rimuovere poiché i normali solventi per smalto non sono efficaci. La maggior parte delle persone si rivolge a un professionista per rimuoverlo perché rimuoverlo in modo errato può danneggiare gravemente l'unghia. Nonostante questo, con le cure di base puoi farlo a casa. In OneHOWTO ti spieghiamo come rimuovere lo smalto permanente con i metodi più efficaci, devi solo seguire scrupolosamente i nostri consigli per prenderti cura e proteggere le tue unghie.

Potrebbe interessarti anche: Come rimuovere lo smalto semipermanente a casa Indice

  1. Come rimuovere lo smalto permanente senza danneggiare l'unghia
  2. Detergenti per smalto gel commerciali
  3. Acetone e foglio di alluminio per rimuovere lo smalto permanente
  4. Acetone e acqua calda per rimuovere velocemente lo smalto gel

Come rimuovere lo smalto permanente senza danneggiare l'unghia

Sebbene possiamo ampliare i vantaggi della manicure permanente, non si può negare che rimuovere lo smalto di questo tipo sia un'operazione che, oltre ad essere noiosa, può essere dannosa per le unghie se non eseguita correttamente.

In ogni caso, ci sono cure di base che valgono per tutte le tecniche di rimozione dello smalto permanente e che puoi applicare ovunque tu sia. Tieni a mente queste importanti linee guida:

  • È necessario idratare la cuticola con un olio speciale ogni giorno che si mantiene la manicure.
  • Quando lo rimuovi, strofina lo strato esterno di smalto con una lima, specialmente sulla punta dell'unghia.
  • Non limare mai, in nessun caso, oltre quello strato perché potresti danneggiare il letto ungueale e, con esso, l'intera unghia.
  • Sii paziente, quasi nessuna tecnica rimuove rapidamente lo smalto gel, anche se promette.
  • Prova a utilizzare stuzzicadenti arancioni per rimuoverlo invece di strumenti per manicure e pedicure in metallo. Le bacchette sono meno aggressive e non ti faranno male.
  • Alla fine, idrata le mani e sottolinea le unghie. Usa l'olio per massaggiare delicatamente la cuticola.
  • Dai un'occhiata a come sono le unghie quando hai finito di rimuovere la manicure. Sono deboli? Sembrano giallastri? Sono noiosi e noiosi? Se la risposta è sì in uno di questi casi, è preferibile lasciar trascorrere almeno due settimane prima di ripetere l'applicazione del gel polish.
  • Se si lasciano passare molti giorni e lo smalto inizia a sollevarsi, è preferibile rimuoverlo completamente. È possibile che l'acqua penetri attraverso le fessure e che, in quell'umidità, si riproducano funghi e batteri.

Se vuoi dimenticare i saloni di bellezza, devi sapere che non solo puoi rimuovere lo smalto permanente a casa, ma puoi anche fare la tua manicure. Ti invitiamo a visitare il nostro articolo Come fare una manicure permanente per iniziare a esercitarti.

In ogni caso, ci sono diversi metodi che spiegano come rimuovere lo smalto permanente dalle unghie in gel , tuttavia, non tutti sono così efficaci. In questo articolo spieghiamo alcuni di questi metodi e, ovviamente, chiariamo qual è la reale efficacia di ciascuno.

Detergenti per smalto gel commerciali

Sia nei negozi fisici che virtuali, esiste una vasta gamma di prodotti che promettono risultati soddisfacenti per rimuovere la manicure permanente. Inoltre, affermano di non essere aggressivi con le unghie.

Secondo le indicazioni, questi smalti richiedono i seguenti passaggi:

  1. Raschiare la superficie lucida con una lima.
  2. Applicare il prodotto per circa 5 minuti.
  3. Passa uno spingi cuticole o un raschietto per manicure sulle unghie per rimuovere lo smalto che il solvente ha ammorbidito.

Lavori? – efficacia media

Il problema con i solventi per smalto gel è il gran numero di commenti e risposte contrastanti sulla loro efficacia e risultati. Alcuni utenti hanno applicato diversi strati di solvente perché non sono stati in grado di rimuovere lo smalto dopo il tempo stabilito. Altri hanno impiegato più di 30 minuti.

Altre persone hanno affermato che ha causato lesioni cutanee e hanno avvertito che se hanno deciso di acquistarlo, dovrebbero prestare molta attenzione durante l'applicazione a causa della sua tossicità. Hanno anche indicato che hanno un forte odore di trementina.

In conclusione, se decidi di provarlo, assicurati di leggere bene le istruzioni, oltre a cercare un marchio sicuro con buone recensioni degli utenti. Non aspettarti risultati miracolosi, fallo in una zona ventilata e proteggi la tua pelle dal contatto con il prodotto.

Se hai rimosso con successo lo smalto e stai già pensando a quale colore potresti usare per la tua nuova manicure, ti consigliamo di visitare il nostro articolo Come scegliere il colore dello smalto.

Acetone e foglio di alluminio per rimuovere lo smalto permanente

In generale, questo metodo è quello utilizzato nei saloni di bellezza. Consiste nell'ammollo della punta delle dita in acetone puro, senza ingredienti idratanti. Per evitare che la sostanza chimica evapori o venga esposta a lungo a gas tossici, gli specialisti immergono il cotone in abbondante acetone e quindi lo posizionano sulle dita con un foglio di alluminio. Lo scopo è garantire che l'acetone mantenga il contatto con l'unghia per almeno 10 minuti.

Trascorso questo tempo, il resto della vernice va raschiato via con un bastoncino arancione, facendo attenzione a non danneggiare la pelle e le cuticole, che possono risultare piuttosto sensibili dopo il contatto prolungato con l'acetone. Questo metodo è utile anche per rimuovere lo smalto permanente dai piedi .

Lavori? – alta efficacia

Anche se è vero che questo metodo per rimuovere lo smalto permanente è abbastanza efficace, applicarlo sarà complicato se lo fai da solo. Quando avvolgi le dita nella pellicola, la tua capacità di maneggiare la pellicola e di posizionarla sul resto delle unghie diminuirà.

Se decidi di applicarlo, tieni tutto a portata di mano, compresi i pezzi di alluminio già tagliati. In questo modo eviterai di doverlo manipolare o fare altre cose con le mani ostacolate dagli involucri.

Acetone e acqua calda per rimuovere velocemente lo smalto gel

Questo metodo di rimozione dello smalto è perfetto per le unghie in gel. Inoltre, se ti stai chiedendo come rimuovere lo smalto permanente senza pellicola , questa è la tua procedura. Avrai bisogno di due contenitori di vetro, uno più piccolo dell'altro, ma entrambi resistenti al calore.

  1. Nella ciotola capiente versate dell'acqua abbastanza calda.
  2. Metti il ​​piccolo contenitore nell'acqua.
  3. In questo piccolo contenitore versate l'acetone puro per dargli una specie di bagnomaria.
  4. Metti le dita nell'acetone e lasciale riposare per 10 minuti.
  5. Ricordarsi di farlo in un luogo ben ventilato per evitare di inalare troppo i gas che emanano dal solvente.
  6. Dopo 10 minuti, togliere le mani e procedere a rimuovere la vernice con il bastoncino arancione.

Se, una volta rimosso, ritieni di preferire non usare lo smalto permanente, puoi visitare il nostro articolo Come far durare più a lungo lo smalto per ottenere il massimo dallo smalto normale.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come rimuovere lo smalto permanente , ti consigliamo di visitare la nostra categoria Bellezza e cura della persona.

Related Stories

Llegir més:

Come trattare la malattia di Crohn con integratori naturali

Un modo semplice per curare il morbo di Crohn è con integratori naturali....

Come trattare la dispnea – 7 passaggi

La dispnea è intesa come mancanza di respiro o sensazione di mancanza di respiro....

Come trattare la diarrea del viaggiatore – 6 passaggi

Tra il 40 e il 60% delle persone che si recano nei paesi...

Come trattare la diarrea

Nel corso della nostra vita, abbiamo tutti sofferto di diarrea in una o più...

Come trattare la guarigione del colon – 6 passi

Se si soffre di sindrome dell'intestino irritabile (IBS), inclusa la colite ulcerosa, il...