Come trattare l’ictus – 7 passi

Immagine: zazabava.com

Il principio fondamentale per il trattamento dell'ictus è l'individuazione dei sintomi e l'immediata valutazione medica per determinare la diagnosi. Il trattamento deve essere precoce poiché da esso dipendono la vita del paziente o le sequele permanenti. Quando viene rilevato un ictus , avvisare il servizio di emergenza e segnalare i sintomi del paziente. Da un punto di vista preventivo e curativo, su questo sito .com vogliamo insegnarti come trattare l'ictus.

Potrebbe interessarti anche: Come prevenire un ictus Passaggi da seguire:

1:

Il trattamento è sempre urgente e dipende dalla diagnosi che lo specialista in ictus determina, poiché possiamo riscontrare due tipi di situazioni: l'ostruzione di un'arteria cerebrale (ischemica) e la rottura di un'arteria cerebrale (emorragica).

Due:

Per entrambi gli ictus è necessaria un'azione rapida , il trattamento farmacologico deve essere somministrato entro 3 o 4 ore dalla comparsa dei sintomi . Per questo motivo sarà fondamentale saper riconoscere un ictus e saper agire così alle prime evidenze.

3:

Per l'ictus emorragico dovuto a malformazioni e aneurismi, il trattamento ideale è l' embolizzazione con farmaci per via endovenosa che ostruiscono le arterie rotte.

4:

Nell'ictus ischemico è necessario un farmaco per via endovenosa per rompere il coagulo di sangue che ostruisce l'arteria cerebrale , questo è chiamato fibrinolitico e deve essere sempre somministrato da specialisti dell'ictus. A volte può essere raccomandato un intervento chirurgico per rimuovere una placca o per dilatare l'arteria (angioplastica).

5:

Come trattamento preventivo durante o dopo l'ictus possono essere utilizzati antiaggreganti che ostacolano la formazione di trombi o anticoagulanti che impediscono la coagulazione del sangue, entrambi possono essere assunti per via orale.

6:

Altri modi per prevenire l'ictus sono il controllo della pressione sanguigna, il riposo assoluto, il mantenimento di una corretta alimentazione e idratazione, tutti fattori che favoriscono la scomparsa dei fattori di rischio dell'ictus (dislipidemia, ipertensione…).

7:

Dopo il processo acuto in un reparto di ictus o terapia intensiva e il recupero dal processo in un reparto ospedaliero, viene concessa la dimissione domiciliare. Se l'ictus ha lasciato delle sequele nel paziente, deve sottoporsi a riabilitazione per adattarsi nuovamente alla vita quotidiana. Sarà importante ricordare di condurre una vita sana e prevenire i fattori di rischio in modo che l'ictus non si ripeta.

Questo articolo è puramente informativo, in oneHOWTO non abbiamo il potere di prescrivere alcun trattamento medico o fare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a rivolgerti a un medico nel caso in cui si presenti qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come trattare l'ictus , ti consigliamo di visitare la nostra categoria Malattie ed effetti secondari.

Related Stories

Llegir més:

Come trattare la malattia di Crohn con integratori naturali

Un modo semplice per curare il morbo di Crohn è con integratori naturali....

Come trattare la dispnea – 7 passaggi

La dispnea è intesa come mancanza di respiro o sensazione di mancanza di respiro....

Come trattare la diarrea del viaggiatore – 6 passaggi

Tra il 40 e il 60% delle persone che si recano nei paesi...

Come trattare la diarrea

Nel corso della nostra vita, abbiamo tutti sofferto di diarrea in una o più...

Come trattare la guarigione del colon – 6 passi

Se si soffre di sindrome dell'intestino irritabile (IBS), inclusa la colite ulcerosa, il...