La vitamina E si fa male? – Tutto quello che dovresti sapere

La vitamina E, nota anche come tocoferolo, è essenziale per il tuo corpo, in quanto è un antiossidante che aiuta a proteggere gli acidi grassi del corpo e a mantenerli sani. Un'altra funzione della vitamina E nel corpo è quella di rafforzare il sistema immunitario per proteggerci dalle infezioni virali o batteriche.

Questa famosa vitamina ha una serie di benefici per la salute di cui puoi approfittare. Tuttavia, dovresti sapere che il suo consumo può causare effetti collaterali, quindi è essenziale consultare il medico prima di somministrarlo tramite complessi vitaminici. In questo articolo di OneHOWTO esploriamo una delle domande più frequenti sull'argomento: la vitamina E fa ingrassare ? Inoltre, parliamo dei benefici e dei rischi di questo macronutriente, nonché dei modi migliori per beneficiare delle sue proprietà.

Potrebbe interessarti anche: Quali sono i benefici dell'indice di vitamina E

  1. L'assunzione di vitamina E fa ingrassare?
  2. Benefici della vitamina E
  3. Vitamina E: dose giornaliera consigliata
  4. Alimenti con vitamina E

L'assunzione di vitamina E fa ingrassare?

Sebbene la vitamina E possa causare vari effetti collaterali, la realtà è che non fa ingrassare. Infatti, non apportando calorie, nessuna delle due vitamine provoca un aumento di peso . Né i complessi nutrizionali come la vitamina E 400 fanno ingrassare.

Se stai assumendo vitamina E e noti che sei ingrassato senza aver cambiato dieta, sarebbe meglio consultare un medico, in quanto potrebbe essere dovuto a un problema di digestione che sicuramente dovrà essere curato in modo professionale. Un altro motivo per cui la vitamina E potrebbe causare aumento di peso è la menopausa precoce . In questi casi, la mancanza di estrogeni può causare lo sviluppo di tessuto adiposo nell'addome.

Tuttavia, non è normale che la vitamina E faccia ingrassare, quindi se assumi questa vitamina e noti un aumento di peso radicale , non esitare a consultare un medico specialista.

La vitamina perde peso?

Come abbiamo spiegato, le vitamine non forniscono calorie. Le capsule di vitamina E generalmente ne contengono pochissime, quindi non hanno nemmeno la possibilità di farci ingrassare. Tuttavia, potresti chiederti se la vitamina E può essere utilizzata invece per la perdita di peso.

L'assunzione di vitamina E non aumenta né dimagrisce . Non è considerato un integratore dimagrante. Tuttavia, è vero che la vitamina E aiuta a rafforzare la massa muscolare , provocando la dissoluzione dei grassi nell'organismo. In questo modo, se stai seguendo un regime di esercizi per aumentare la massa muscolare o perdere peso, la vitamina E potrebbe essere un buon alleato per ottenere risultati più efficaci. Vuoi sapere come puoi perdere peso usando questa vitamina? Si prega di notare quanto segue:

  • Di per sé, la vitamina E non ti farà perdere peso. È essenziale condurre una vita sana, una dieta equilibrata e fare spesso esercizio.
  • Una delle migliori opzioni è mangiare cibi ricchi di vitamina E ogni giorno per ridurre il grasso addominale.
  • C'è anche la vitamina E sotto forma di integratore, capsule che puoi trovare in qualsiasi farmacia. Si consiglia di consultare prima un medico per guidarti sulla quantità esatta di questi integratori che dovresti assumere ogni giorno. Se vuoi saperne di più sugli integratori di vitamina E in capsule, consulta il nostro articolo Come assumere la vitamina E in capsule.

Benefici della vitamina E

La vitamina E è conosciuta come la vitamina della giovinezza , poiché combatte l'invecchiamento cellulare. Per questo motivo viene spesso utilizzato come trattamento contro rughe, macchie e cicatrici. Inoltre, la vitamina E ha anche questi vantaggi:

  • Aiuta a combattere le infezioni – Poiché aumenta la produzione di cellule di difesa, rafforza il sistema immunitario e aiuta a liberarsi delle infezioni virali.
  • Favorisce la guarigione : la vitamina E stimola la formazione del collagene e delle fibre elastiche, quindi, sebbene gli studi sull'argomento non siano conclusivi, si ritiene che aiuti a ottenere una buona guarigione di ferite e ustioni.
  • È un potente antiossidante : proteggendo le cellule dai radicali liberi, questa vitamina viene utilizzata per combattere l'invecchiamento e prevenire la comparsa delle rughe, motivo per cui la vitamina E è considerata la vitamina della giovinezza e della bellezza della pelle del pelo.
  • Benefici per alcuni organi vitali : la vitamina E riduce anche gli effetti dannosi del fumo di sigaretta sui polmoni, nonché i danni che l'alcol può causare al fegato. Aiuta anche a prevenire il colesterolo alto e combatte la degenerazione cellulare nel cervello.
  • Protegge le membrane dei muscoli, dei nervi e del sistema cardiovascolare.

Se vuoi saperne di più su quali sono i benefici della vitamina E, sentiti libero di fare clic sul link dell'articolo in cui discutiamo tutto al riguardo.

Vitamina E: dose giornaliera consigliata

Sebbene ci siano molti benefici della vitamina E, la sua assunzione eccessiva può causare effetti tossici nel corpo. In generale, se consumi vitamina E naturalmente , cioè attraverso la tua dieta, potrai accedere a tutte le proprietà positive di questo nutriente senza alcun impatto negativo. Se vuoi rafforzarlo attraverso integratori, devi tenere conto della dose giornaliera raccomandata.

Quando si tratta di vitamina E sintetica o vitamina E in capsule , si raccomanda di non consumare più di 400 UI (unità internazionali) al giorno. Il limite massimo di consumo di questo macronutriente dovrebbe essere di 1.100 UI al giorno. Alcuni integratori di vitamina E contengono valori superiori a 400 UI, quindi assicurati di consultare il tuo medico per determinare se l'assunzione di integratori fa al caso tuo.

Da parte sua, la dose giornaliera di vitamina E naturale consigliata agli adulti è di 15 mg al giorno. Tale importo viene mantenuto negli adolescenti e nelle donne in gravidanza. Nei bambini, la dose è più bassa:

  • Nei bambini fino a 6 mesi di età: 4 mg
  • Nei bambini dai 7 ai 12 mesi di età: 5 mg
  • Nei bambini da 1 a 3 anni di età: 6 mg
  • Nei bambini dai 4 agli 8 anni di età: 7 mg
  • Nei bambini dai 9 ai 13 anni di età: 11 mg

A che ora assumere la vitamina E?

Il momento migliore per assumere la vitamina E è durante il pranzo, poiché di solito è l'ora del giorno in cui consumiamo piatti con il più alto contenuto di grassi. Essendo liposolubile, la vitamina E ha bisogno di grasso per essere digerito correttamente e non causare disturbi allo stomaco. Se lo prendi a stomaco vuoto o dopo una colazione leggera, potrebbe causare bruciore di stomaco e disagio.

Puoi anche assumere la vitamina E con cibi ricchi di selenio, vitamina C e vitamina A. Si sconsiglia di assumerla con integratori alimentari o di ferro.

Effetti collaterali della vitamina E

È molto raro che si verifichino casi di sovradosaggio di vitamina E. Tuttavia, poiché la vitamina E espande i vasi sanguigni e previene la formazione di coaguli di sangue, un consumo non moderato può causare sanguinamento eccessivo . Per questo motivo, si sconsiglia di assumere la vitamina E con anticoagulanti o antipiastrinici. Inoltre, non è consigliabile assumerlo se si soffre di emofilia.

Inoltre, l'assunzione di integratori antiossidanti durante la chemioterapia o i trattamenti radioterapici per il cancro può ridurne l'efficacia.

Un consumo eccessivo di vitamina E può causare ipervitaminosi E. Sebbene rara, questa condizione produce sintomi come vertigini, dolore addominale, ipertensione e sanguinamento. Altri effetti collaterali includono mal di testa, affaticamento, nausea, eruzioni cutanee, aumento della concentrazione di creatina nelle urine e dolori muscolari.

Alimenti con vitamina E

Se vuoi sfruttare i benefici che la vitamina E apporta nel modo più naturale, sano ed equilibrato, puoi aggiungere alla tua dieta tutti gli alimenti che la contengono, come ad esempio:

  • Verdure a foglia verde come spinaci, asparagi e broccoli forniscono vitamina E, oltre a una grande quantità di nutrienti necessari per il tuo corpo.
  • Il tuorlo d'uovo e il fegato sono anche ottime fonti di vitamina E.
  • Alcuni frutti come kiwi, mango, avocado, uva e cocco hanno una certa quantità di vitamina E, oltre ad essere frutti antiossidanti che forniscono al tuo corpo grandi quantità di nutrienti.
  • Oli vegetali come girasole, oliva, soia o olio di mais sono la principale fonte di vitamina E, così come i prodotti che ne derivano come la maionese e la margarina. Devi tenere conto della quantità che mangi di questi alimenti, poiché un abuso potrebbe portare a seri problemi di salute.
  • Frutta a guscio come noci, pistacchi, mandorle, arachidi o nocciole.
  • Cereali come avena, grano, segale e riso.

Se vuoi scoprire un elenco più completo, dai un'occhiata a questo articolo sugli Alimenti ricchi di vitamina E.

Questo articolo è puramente informativo, in oneHOWTO non abbiamo il potere di prescrivere alcun trattamento medico o fare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a rivolgerti a un medico nel caso in cui si presenti qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili a La vitamina E fa ingrassare? , ti consigliamo di entrare nella nostra categoria Medicinali e integratori.

Bibliografia

  • Ufficio degli integratori alimentari. (2016). Vitamina E. Scheda informativa per i consumatori . Estratto il: 22 luglio 2019 dal sito web del National Institutes of Health: https://ods.od.nih.gov/factsheets/VitaminE-DatosEnEspanol/

Related Stories

Llegir més:

Come trattare la malattia di Crohn con integratori naturali

Un modo semplice per curare il morbo di Crohn è con integratori naturali....

Come trattare la dispnea – 7 passaggi

La dispnea è intesa come mancanza di respiro o sensazione di mancanza di respiro....

Come trattare la diarrea del viaggiatore – 6 passaggi

Tra il 40 e il 60% delle persone che si recano nei paesi...

Come trattare la diarrea

Nel corso della nostra vita, abbiamo tutti sofferto di diarrea in una o più...

Come trattare la guarigione del colon – 6 passi

Se si soffre di sindrome dell'intestino irritabile (IBS), inclusa la colite ulcerosa, il...