Perché ho una faccia gialla

La pelle non è solo l'organo più esteso del nostro corpo, ma a ben guardarla può rivelare numerosi aspetti del nostro stato di salute generale. Un viraggio di colore della pelle del viso può essere sintomo di diverse patologie, alcune più gravi di altre, ma che meritano indubbiamente una visita dal medico per chiarire quale problema di salute le sta causando.

Se ti stai chiedendo perché la mia faccia è gialla, nel seguente articolo di OneHOWTO spiegheremo tutte le condizioni che possono riflettersi in un cambiamento nel colore del tuo viso, così come altri sintomi che le accompagnano.

Potrebbe interessarti anche: Perché ho i piedi gialli Indice

  1. Calcoli biliari o calcoli biliari
  2. ipercarotenemia
  3. Ittero
  4. Cancro al fegato
  5. Anemia emolitica

Calcoli biliari o calcoli biliari

I calcoli della cistifellea sono una specie di cristalli solidi che si formano in questa parte della nostra anatomia, causando grande disagio quando le loro dimensioni aumentano e bloccano la normale attività della cistifellea. Sebbene sia uomini che donne possano soffrirne, i calcoli sono più comuni tra il genere femminile, interessando principalmente le persone di età superiore ai 40 anni.

Tra i sintomi che possono avvisarci della presenza di calcoli biliari troviamo la faccia gialla, poi vi lasciamo il resto dei sintomi:

  • Colica biliare, cioè dolore acuto nell'addome medio e superiore che può irradiarsi alla schiena e sotto la scapola.
  • Febbre
  • Nausea e vomito.
  • Oltre alla pelle gialla, anche il bianco degli occhi può ingiallire.

ipercarotenemia

L'ipercarotenemia è, delle condizioni che possono causare la pelle gialla, la più benigna, poiché nella maggior parte dei casi non causa complicazioni. È semplicemente causato dall'accumulo di beta-carotene nei tessuti cutanei, una vitamina che acquisiamo ingerendo prodotti che la contengono in dosi elevate. Quindi, se nella tua dieta predominano zucche, carote, patate, spinaci, arance e altri cibi ricchi di beta-carotene, potrebbe essere la risposta alla domanda: perché ho la faccia gialla?

Ittero

Dal punto di vista medico, l'ittero è noto come la sintomatologia che si manifesta attraverso la pelle giallastra causata da un eccesso di bilirubina nel corpo . Le cause dell'ittero possono essere molte, ma generalmente sono radicate in qualche problema al fegato.

La bilirubina sono i globuli rossi già processati in questo organo, quindi se il fegato è danneggiato o malato, finirà per accumularsi e mostrarsi attraverso la pelle con una colorazione gialla.

L'ittero è molto comune tra i neonati, poiché il loro fegato non è ancora completamente formato, ma di solito lo superano entro una settimana dalla nascita. Un altro fenomeno comune e semplice che ci mostra come l'eccesso di bilirubina influenzi i lividi, che nel tempo diventano giallastri, questa colorazione non è altro che globuli rossi invecchiati.

Altri sintomi che possono avvisarti che soffri di ittero sono:

  • Urina arancione, rossa o scura.
  • Marcata perdita di appetito.
  • Lingua bianca.
  • Sapore amaro in bocca.

Nel seguente articolo puoi scoprire quali sono le cause dell'ittero.

Cancro al fegato

La faccia gialla può anche essere causata dal cancro al fegato, un tumore maligno che porta all'ittero. Questo tipo di cancro è una delle cosiddette malattie silenziose, termine usato per indicare quelle condizioni che, nelle loro fasi iniziali, non causano alcun sintomo . Ecco perché è così pericoloso, poiché la difficoltà di diagnosticare spesso significa che il paziente non è allertato dai suoi sintomi fino a quando non è troppo tardi.

Man mano che il tumore cresce di dimensioni, oltre alla faccia gialla, si manifesta anche in:

  • Perdita di peso.
  • addome gonfio
  • Sensazione di pesantezza accompagnata da perdita di appetito.
  • Sensazione di debolezza e stanchezza.
  • Vomito e nausea.
  • Febbre
  • Urina scura e occhi gialli.

Per un elenco completo e una spiegazione dei sintomi del cancro al fegato, visita il seguente articolo di OneHOWTO.

Anemia emolitica

Anemia è un termine molto diffuso e usato, anche negli ambienti popolari. È generalmente usato per descrivere quando una persona ha un numero di globuli rossi molto basso , tuttavia questo è solitamente causato da un'altra malattia e non da una malattia in sé.

Inoltre, ci sono molti tipi di anemia che differiscono per la causa che li causa, quindi troviamo differenze anche nei sintomi. Uno di questi tipi di anemia è l'anemia emolitica, causata dalla distruzione cronica dei globuli rossi, per motivi genetici, carenza di glucosio o talassemia, dovuta alla produzione anormale di emoglobina.

Sebbene i sintomi possano variare da persona a persona, l'anemia emolitica potrebbe essere la risposta alla tua domanda sul perché ho la faccia gialla. Altre manifestazioni di questa condizione sono:

  • Sensazione di debolezza e vertigini.
  • Febbre.
  • urina scura
  • Fegato e milza ingrossati.
  • Stanchezza con poca attività fisica.
  • sensazione di confusione
  • Impulso rapido.
  • Il cuore mormora.

Questo articolo è puramente informativo, in oneHOWTO non abbiamo il potere di prescrivere alcun trattamento medico o fare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a rivolgerti a un medico nel caso in cui si presenti qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Perché ho la faccia gialla , ti consigliamo di visitare la nostra categoria Malattie ed effetti secondari.

Related Stories

Llegir més:

Come trattare la malattia di Crohn con integratori naturali

Un modo semplice per curare il morbo di Crohn è con integratori naturali....

Come trattare la dispnea – 7 passaggi

La dispnea è intesa come mancanza di respiro o sensazione di mancanza di respiro....

Come trattare la diarrea del viaggiatore – 6 passaggi

Tra il 40 e il 60% delle persone che si recano nei paesi...

Come trattare la diarrea

Nel corso della nostra vita, abbiamo tutti sofferto di diarrea in una o più...

Come trattare la guarigione del colon – 6 passi

Se si soffre di sindrome dell'intestino irritabile (IBS), inclusa la colite ulcerosa, il...