Proprietà e controindicazioni del papavero della California

Il papavero californiano o Eschscholzia californica è una pianta originaria di questa zona dell'America e anche della Baja California (Messico), ma oggi si può trovare in varie parti del mondo poiché nel 19° secolo fu portata in Europa e in altri continenti come pianta ornamentale. Sia i suoi fiori che le sue foglie e radici sono stati ampiamente utilizzati nella medicina tradizionale, soprattutto per il suo effetto rilassante che gli conferisce una componente alcaloide ipnotica chiamata eschscholzia.

Se vuoi conoscere tutte le proprietà e le controindicazioni del papavero della California e come puoi assumerlo, continua a leggere questo articolo di OneHOWTO e scopri tutti questi dettagli.

Potrebbe interessarti anche: Semi di papavero: proprietà e controindicazioni Indice

  1. Componenti e proprietà del papavero della California
  2. Benefici del papavero della California
  3. Come prendere il papavero della California
  4. Controindicazioni e interazioni del papavero della California

Componenti e proprietà del papavero della California

Questa pianta conosciuta in alcune parti del mondo anche con i nomi popolari di campana, ditale d'oro, raso o fernandos, contiene varie sostanze che ci forniscono vari benefici. Pertanto, principalmente i componenti del papavero californiano sono i seguenti:

  • Alcaloidi: come aporfina, scolinina, protopina, protoberberina e pavine.
  • Flavonoidi: isorhamnetina e quercetina.
  • Carotene: beta-carotene e derivati.

Le azioni o proprietà farmacologiche del papavero californiano sono date grazie alle sostanze precedentemente citate e quelle di cui il nostro organismo può sfruttare al meglio e, quindi, le più importanti sono le seguenti:

  • Analgesico
  • spasmolitico
  • antinfiammatorio
  • vasodilatatore
  • Sedativo e rilassante del sistema nervoso centrale (SNC)
  • Ipnotico
  • Anestetico
  • antibatterico
  • antimicotico

Ovviamente, tutte queste proprietà sono date in base alla quantità che prendiamo. Quindi alcuni verranno somministrati solo in dosi piuttosto elevate di questa erba medicinale.

Benefici del papavero della California

Oltre ai componenti e alle proprietà, commenteremo anche i benefici del papavero californiano in modo che tu sappia quali sono i suoi usi più comuni ed efficaci . Quindi, grazie soprattutto agli alcaloidi che contiene questa erba medicinale, possiamo trarne beneficio nelle seguenti situazioni:

Insonnia, ansia e depressione

Se soffri di questo disturbo del sonno, curare l'insonnia con piante naturali è un'ottima opzione da fare in modo naturale. Pertanto, l' Eschscholzia californica è una delle migliori piante medicinali per combattere i problemi di addormentamento poiché rilassa il sistema nervoso centrale quindi agisce come un blando sedativo se assunta nelle giuste dosi, una tazza di infusione mezz'ora prima di andare a dormire. Per le stesse ragioni di effetti sedativi e rilassanti, è perfetto per curare problemi di depressione e ansia. Pertanto, se non siete riusciti a superare l'ansia, oltre ad apportare qualche cambiamento alle vostre abitudini, potete provare a bere 2 o 3 tazze dell'infuso di questa pianta al giorno.

mal di testa ed emicrania

Grazie ai suoi effetti rilassanti e sedativi, è perfetto per combattere in modo naturale il mal di testa nervoso. In caso di emicrania, soprattutto se causata da nervosismo eccessivo, sarà necessario bere l'infuso o la tisana due volte al giorno per diversi giorni fino a quando non si noterà un miglioramento. Pertanto, questo è uno dei migliori rimedi casalinghi per l'emicrania, purché sia ​​integrato con abitudini sane e controllo medico.

Dolori muscolari

Poiché è antinfiammatorio, spasmolitico e analgesico, tutte le parti di questa pianta sono ampiamente utilizzate per alleviare i dolori muscolari. Anche se assumerlo per via orale agirebbe anche, il modo più veloce in questi casi è applicarlo direttamente sulla zona dolorante sotto forma di pasta, schiacciando foglie, fiori e pezzi di radice o acquistandolo in polvere in qualche alimento salutare depositi e mescolando un po' d'acqua per formare una pasta.

enuresi notturna

Un altro vantaggio che questa pianta ci offre grazie ai diversi alcaloidi e flavonoidi che contiene è il trattamento dell'enuresi notturna nei bambini. Quando nostro figlio o nostra figlia hanno questo problema, possiamo consultare il pediatra se nel loro caso è raccomandato l'uso di questa erba medicinale, poiché l'uso specifico e la dose possono variare a seconda dello stato di salute di ciascuno.

Altri usi meno comuni sono applicarlo come pasta sulle ferite per le sue proprietà antibatteriche e antimicotiche e per i disturbi intestinali che soffrono di spasmi come colon irritabile o morbo di Crohn per le sue proprietà antispasmodiche.

Come prendere il papavero della California

Questo papavero di origine americana può essere assunto come infuso, estratto o tintura. Per bere l' infuso del papavero della California dovrai procurarti 10 grammi di foglie e fiori secchi per ogni tazza o tra 2,5 e 10 grammi della sua radice in polvere per ogni tazza, a seconda di quanto vogliamo che sia potente la bevanda.

Per preparare questa infusione dovrai mettere a bollire 1 litro d'acqua in una pentola o casseruola e, quando raggiunge il bollore, aggiungere le foglie ei fiori secchi o la radice in polvere. Lasciate bollire per 5 minuti e togliete dal fuoco in modo che si riposi e si scaldi. Quando fa caldo puoi prenderlo. Può essere assunto 2 o 3 volte al giorno per diversi giorni consecutivi fino a quando non si nota un miglioramento, ma non dovrebbe mai essere assunto per più di 3 mesi consecutivi.

Nel caso in cui si scelga di consumare il papavero della California in gocce, possiamo scegliere la tintura da consumare tra 1 e 2,15 ml, che di solito equivale a un cucchiaino di caffè. Se invece scegliamo di assumere l'estratto di questa pianta, dovremo utilizzare dai 2 ai 5 cc per ogni dose che assumiamo. In ogni caso è sempre meglio seguire le indicazioni del medico o quelle della confezione.

Controindicazioni e interazioni del papavero della California

Nonostante sembri che questa pianta non dia dipendenza e non abbia tossicità, rendendola adatta ai bambini, se assunta in eccesso può causare problemi di salute, come depressione respiratoria rilassando troppo il SNC.

Inoltre, ci sono alcune controindicazioni e interazioni del papavero californiano , oltre ai possibili rischi se superiamo la sua assunzione:

  • I suoi effetti su donne in gravidanza o bambini non sono stati testati, quindi si consiglia di non assumerlo. Nemmeno durante l'allattamento.
  • Pazienti con glaucoma.
  • Pazienti con ipotensione.
  • Non può essere assunto se devi guidare o usare macchinari pesanti a causa dei suoi effetti sedativi.
  • Non va consumato se si assumono già farmaci come barbiturici, benzodiazepine, antistaminici, ansiolitici, antidepressivi, tranquillanti, oppiacei, antiepilettici. Né se si consumano alcol o altri depressivi del SNC.

Se ti è piaciuto conoscere le proprietà e le controindicazioni del papavero della California, potresti anche essere interessato a sapere quali sono le proprietà curative dell'ibisco.

Questo articolo è puramente informativo, in oneHOWTO non abbiamo il potere di prescrivere alcun trattamento medico o fare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a rivolgerti a un medico nel caso in cui si presenti qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Proprietà e controindicazioni del papavero della California , ti consigliamo di visitare la nostra categoria Vita sana.

Related Stories

Llegir més:

Come trattare la malattia di Crohn con integratori naturali

Un modo semplice per curare il morbo di Crohn è con integratori naturali....

Come trattare la dispnea – 7 passaggi

La dispnea è intesa come mancanza di respiro o sensazione di mancanza di respiro....

Come trattare la diarrea del viaggiatore – 6 passaggi

Tra il 40 e il 60% delle persone che si recano nei paesi...

Come trattare la diarrea

Nel corso della nostra vita, abbiamo tutti sofferto di diarrea in una o più...

Come trattare la guarigione del colon – 6 passi

Se si soffre di sindrome dell'intestino irritabile (IBS), inclusa la colite ulcerosa, il...