Quante volte devi defecare

Il corpo ha bisogno di autopulirsi internamente per godere di una salute ottimale, e questo è qualcosa che si realizza attraverso il cibo che mangiamo quotidianamente, l'acqua che beviamo e, naturalmente, attraverso un processo fondamentale: l'evacuazione , che deve essere periodica e abbondante . Tuttavia, questo processo funziona in modo molto diverso in ogni persona a seconda delle sue abitudini di vita, e quando queste non sono le più appropriate, l'evacuazione può essere difficile e portare a problemi di stitichezza. Nel seguente articolo su questo sito web rispondiamo a una domanda molto frequente su questo problema: quanto spesso dovresti defecare? , qualcosa che è necessario sapere per proteggere la nostra salute gastrointestinale in ogni momento.

Potrebbe interessarti anche: Cosa succede se bevi molta acqua salata Indice

  1. Importanza di defecare quotidianamente
  2. quante volte defecare
  3. Fattori che favoriscono il lento transito intestinale

Importanza di defecare quotidianamente

L'organismo ha bisogno di eliminare le sostanze di scarto che quotidianamente vengono ingerite insieme ai nutrienti dagli alimenti attraverso l'evacuazione, e se questa azione non viene svolta frequentemente o è continuamente ritardata, può diventare molto dannosa per la salute. Tieni presente che quando trascorriamo diversi giorni senza defecare, le feci si accumulano e si distendono, deformando l'intestino e danneggiando la mucosa intestinale. Inoltre, sia i rifiuti che i gas, se non vengono espulsi, rendono la flora intestinale molto più vulnerabile all'attacco di batteri e agenti contaminanti provenienti dall'estero.

quante volte defecare

Per rispondere alla domanda su quanto spesso dovresti defecare , dovresti sapere che gli specialisti sottolineano che è normale che il corpo umano debba evacuare due o tre volte al giorno . E quando questa condizione è soddisfatta, è sinonimo del fatto che l'intestino funziona correttamente, che ha la capacità di assorbire le sostanze nutritive e l'acqua, scartando le sostanze tossiche. Inoltre, se l'intestino viene svuotato correttamente, le feci passano facilmente e non hanno un odore eccessivamente forte e intenso.

Fattori che favoriscono il lento transito intestinale

Al contrario, ci sono molte persone che soffrono di problemi di transito intestinale molto lenti o di stitichezza nella loro vita quotidiana. E tra i fattori più comuni che influenzano il funzionamento inadeguato del transito intestinale troviamo:

  • Diete prive di fibre e ricche di zuccheri e grassi saturi.
  • Consumo di acqua giornaliero insufficiente.
  • Conduci uno stile di vita sedentario.
  • Fattori emotivi come stress, ansia o nervosismo.
  • Rinvio del tempo per andare in bagno.

Se soffri di stitichezza prolungata, è meglio visitare il medico per determinare la causa esatta e ricevere il trattamento appropriato. Su questo sito puoi vedere consigli molto utili che ti aiuteranno a evitare la stitichezza e ad alleviare i disturbi causati da questa condizione, vedi gli articoli Come evitare la stitichezza e Alimenti per la stitichezza.

Questo articolo è puramente informativo, in oneHOWTO non abbiamo il potere di prescrivere alcun trattamento medico o fare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a rivolgerti a un medico nel caso in cui si presenti qualsiasi tipo di condizione o disagio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Quanto spesso dovresti defecare , ti consigliamo di visitare la nostra categoria Vita sana.

Related Stories

Llegir més:

Come trattare la malattia di Crohn con integratori naturali

Un modo semplice per curare il morbo di Crohn è con integratori naturali....

Come trattare la dispnea – 7 passaggi

La dispnea è intesa come mancanza di respiro o sensazione di mancanza di respiro....

Come trattare la diarrea del viaggiatore – 6 passaggi

Tra il 40 e il 60% delle persone che si recano nei paesi...

Come trattare la diarrea

Nel corso della nostra vita, abbiamo tutti sofferto di diarrea in una o più...

Come trattare la guarigione del colon – 6 passi

Se si soffre di sindrome dell'intestino irritabile (IBS), inclusa la colite ulcerosa, il...